Migliorare l’udito in maniera naturale? È possibile!

Che l’udito sia uno dei nostri sensi più utili non è affatto un segreto, così come non è mica un segreto il fatto che durante gli anni l’udito possa danneggiarsi e la sensibilità dello stesso possa scemare.

Beh, la notizia positiva è che la nostra capacità uditiva possa essere migliorata esattamente come la sensibilità di tutti gli altri nostri sensi grazie a prodotti creati da studi approfonditi, citandone qualcuno come Otobio, oppure tramite i rimedi naturali suggeriti da reteinformadonna.it.

Il tutto senza il bisogno di rivolgersi a un medico specialista, senza il bisogno di assumere dei costosi farmaci e, soprattutto, senza dover effettuare alcun intervento chirurgico che, invece, rischia di danneggiare il nostro udito ancora di più.

Tutto ciò che serve sono pochissimi ingredienti, tra l’altro facilmente reperibili. I rimedi naturali, – parte di una medicina tradizionale che si è sviluppata anni e anni addietro, – sono riconosciuti in tutto il mondo come delle valide cure per tutti coloro che hanno problemi di udito e non è affatto un caso che tali rimedi vengano sempre di più utilizzati da un sacco di anni ormai.

Ma senza creare troppi intrighi: scopri insieme a noi quali sono i rimedi naturali ai problemi dell’udito che sempre di più colpiscono le persone.

Cosa serve per migliorare l’udito?

La cosa principale che serve è sicuramente un’alimentazione non solo sana, ma anche molto variegata. Difatti, l’udito dipende non solo dagli organi interni dell’orecchio (principalmente dal relativo nervo e dall’orecchio medio), ma anche da un complesso di vitamine e di altre sostanze nutrienti. Insomma, per dirla brevemente, la salute ama uno stile di vita sano: lo sport, bere molta acqua, un’alimentazione corretta e così via.

A tutto questo, però, si aggiungono anche dei rimedi naturali che bisogna assolutamente considerare. Tra di questi spicca un rimedio naturale utile per migliorare l’udito, che viene utilizzato in Italia da un sacco di anni ormai e rappresenta una specie di panacea. Il bello è che la sua efficacia è stata testata non solo da anni e anni di risultati ben visibili e comprovati, ma anche da studi specifici.

Cosa serve per preparare questo rimedio?

Poche, ma essenziali cose: il vino rosso, il miele, la cannella, un po’ di aglio, un contagocce, dell’acqua ossigenata, la glicerina e, infine, anche un po’ d’olio di oliva. Come avrai potuto capire, sono tutti degli ingredienti utilissimi per preparare degli impacchi naturali. Se non lo sapevi, sappi che sia il miele che la cannella rappresentano degli elementi naturali con una ricca gamma di sostanze benefiche per l’udito umano. Inoltre, sono utilissimi per rafforzare il sistema immunitario (che in gran parte si relazione anche alla salute uditiva umana). Un discorso molto simile riguarda anche il vino rosso: è stato dimostrato da vari studi nei laboratori scientifici, che il vino rosso contiene numerose sostanze naturali che sono in grado di rendere l’udito molto sensibile. Non a caso, si tratta di una bevanda ricca di antiossidanti in grado di prevenire l’insorgenza dei processi infiammatori e degenerativi. Viene aiutato non solo l’udito, ma anche il cervello che invecchia più lentamente. L’aglio, invece, viene usato per via del suo potere disinfettante.

La ricetta per migliorare l’udito in modo naturale

Tutto ciò che serve è schiacciare lo spicchio d’aglio in un pochettino d’olio, attendere un paio di minuti e quindi filtrare. Già con questo viene ottenuto davvero un gran rimedio naturale: va usato con il contagocce. Le gocce devono entrare nel condotto uditivi, ma non bisogna assolutamente esagerare con la quantità di rimedio che viene assunto in questo modo! Basta una goccia 2-3 volte al giorno, altrimenti i tessuti del canale uditivo rischiano d’irritarsi e il risultato potrebbe essere contrario a quello sperato!

I tappi di cerume

Sapevi che molti problemi del tuo udito sono direttamente collegabili al cerume che viene raccolto nel tuo orecchio? Beh, puoi eliminare il cerume di troppo grazie alla glicerina. Anche in questo caso bastano poche gocce 3 volte al giorno. In alternativa puoi usare anche l’acqua ossigenata che, però, va diluita in un po’ d’acqua calda. Bisogna applicarla nell’orecchio e quindi lavare via il tutto con un po’ d’acqua. Infine, per stappare le orecchie si può usare anche un po’ d’olio di oliva.

Il cibo sano e le vitamine

Ne abbiamo già parlato, ma occorre ribadirlo di nuovo: le vitamine sono importanti per la salute dell’udito. In particolare lo è l’acido folico, meglio conosciuto come vitamina B12. Quest’ultima è presente in grandi concentrazione in tutti gli alimenti di origine animali (specialmente nel latte). Altresì è importante il magnesio (lo si può trovare nel grano e nella verdura), lo zinco (nelle noci e nei formaggi), senza dimenticarsi dell’efficacia della vitamina A (nelle carote: diminuisce la probabilità d’insorgenza del cancro).

I rimedi sono sempre validi?

I rimedi naturali si distinguono dai farmaci per via del fatto che hanno dei rischi minimi e sono senza controindicazioni. Ciononostante, ci sentiamo di consigliarti di rivolgerti al tuo medico di fiducia prima ancora di provare i rimedi indicati sopra. Difatti, in presenza di alcune condizioni di salute e delle particolari malattie tali rimedi potrebbero non avere l’effetto sperato e talvolta potrebbero persino essere “negativi”. Per questo il consiglio di un professionista è sempre importantissimo!

Lascia un commento