Quinto di Treviso: attenzione al futuro dei giovani

Eurogems, organizzazione di cooperazione internazionale no-profit per i giovani, si mobilita per chiedere all’Unione Europea finanziamenti per progetti di scambio ed Erasmus

A metà gennaio alcuni ragazzi di Eurogems avevano incontrato il primo cittadino, Mauro Dal Zilio, insieme all’amministrazione comunale durante una serata dove sono state raccontate le iniziative svolte finora dall’associazione stessa e, al contempo, grazie a alla curiosità tipicamente giovanile, sono emersi tutti i vari aspetti che un’amministrazione deve svolgere giorno dopo giorno. Una festa insomma per e con i ragazzi, dove si sono ascoltati i loro bisogni e le varie idee, in un caleidoscopio di progetti che hanno portato alla luce anche il delicato tema del lavoro verso le nuove generazioni.

A confermare l’attenzione per le politiche giovanili, anche a seguito dell’incontro tra Eurogems e Giunta, il Comune ha deciso di aprire prossimamente uno sportello che si occupi dell’orientamento e della ricerca di occupazione, ma anche dei progetti europei a disposizione per gli studenti universitari.

Le due tematiche sono state presentate e approfondite con due incontri pubblici a Villa Memo Giordani Valeri: il primo, lunedì 28 gennaio, con focus sui metodi laboratoriali su curriculum vitae e colloquio di lavoro. Il secondo invece si svolgerà oggi, giovedì 21 febbraio, dal tema “Progetti europei e Erasmus plus”, proprio a cura di Eurogems, per far conoscere le opportunità dei progetti finanziati con il contributo dell’Unione europea.

Gaia Ferrarese

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento