Rosolina: Filippo Zonta vince nella MX1 della Supermarecross e Giovanni Tropepe la super campione

La kermesse, organizzata dal Motoclub Rosolina mare,  si è svolta nella spiaggia del lido rosolinese nella giornata di domenica 17 febbraio.

Il campionato parte con circa 100 piloti protagonisti di gare di alto  livello tecnico. Il veronese Filippo Zonta, vince nella MX1 davanti al messinese pluricampione e campione in carica Giovanni Bertuccelli.

A vincere la supercampione invece è stato  Giuseppe Tropepe, il pilota calabrese della Yamaha del Bbr Offroad che ha così festeggiato il suo rientro in gara dopo un lungo infortunio con una convincente tripletta: le due manche della classe MX1 e appunto la supercampione.

Nella batteria finale il calabrese precede Joakin Furbetta (Husqvarna – Dmx Motorsport team Beddini), secondo nella MX2, e l’idolo locale Filippo Zonta (Honda – Gaerne), vincitore della MX1. I podi della manifestazione sportiva hanno registrato la vittoria di Giovanni Bertuccelli (Honda – Pardi) e Marco Paganini (Honda – Gaerne team Kros) in MX1 e da Matteo Del Coco (KTM – La Rocca) in MX2. La 125 incorona Raffaele Giuzio (KTM – Cairatese), che ha piazzato un secondo e un primo di manche e si aggiudica l’assoluta. Alle spalle del pilota lombardo due portacolori delle Fiamme Oro: Andrea Rossi (KTM), primo e terzo, e Pietro Razzini (Yamaha), terzo e secondo.

Il minicross è stato terra di conquista di Valerio Lata (KTM – Tuscia Racing), dominatore con una perentoria doppietta. Il romano ha preceduto nella Senior Giovanni Lippolis (Husqvarna – Fermignanese) e la veneziana campionessa in carica Giorgia Blasigh (Husqvarna – 2B Racing). Sugli scudi anche l’ungherese Noel Zanocz (Husqvarna), che ha vinto la categoria Junior inserendosi benissimo tra i più grandi. Alle sue spalle Filippo Pivetta (KTM – Manzano) e Patrick Busatto (KTM – Mxone).

Patrick Turrini (Yamaha – Gf Racer) ha spadroneggiato nei quad, aggiudicandosi pole position e vittoria di tutte e due le manche. Giornata poco fortunata per il campione in carica Simone Mastronardi (Yamaha – Piccirilli), costretto ad accontentarsi della terza piazza di giornata, dietro anche a un combattivo Paolo Galizzi (Yamaha – Gf Racer). Nella categoria “sport” il successo va a Leonardo Arzani (Yamaha – Piccirilli), davanti a Eddy Ghizzo (Suzuki – Lonigo) e Michele Marco Monti (Suzuki – Collina).

A sventolare la bandiera a scacchi all’arrivo della supercampione l’assessore regionale allo sport  Cristiano Corazzari, che affiancato dal sindaco Franco Vitale, il consigliere Daniele  Vallese e dal presidente del Moto Club Rosolina mare, Alessio Martinello; i quali hanno poi consegnato i premi ai piloti vincitori delle varie categorie.

Dopo questa partenza esaltante, il Supermarecross si concede qualche giorno di riposo e  dà appuntamento a domenica prossima a Maccarese, sul litorale romano.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento