Salzano: parte l’intervento di bonifica dell’ex discarica Sant’Elena

“Segnamo un altro punto a favore del nostro territorio”, commenta l’assessore regionale allo sviluppo economico e alla legge speciale per Venezia Roberto Marcato.

Partiranno a giorni i lavori per la messa in sicurezza permanente e di bonifica dell’ex discarica di Sant’Elena di Robegano nel Comune di Salzano, sito che rientra fra quelli oggetto della procedura di infrazione comunitaria nei confronti dell’Italia sulle discariche abusive. Sono stati presentati oggi a Palazzo Balbi dall’assessore Roberto Marcato, dal gen. Giuseppe Vadalà nella sua veste di Commissario straordinario nominato dal Consiglio dei Ministri per la realizzazione degli interventi necessari all’adeguamento alla normativa vigente delle discariche abusive presenti sul territorio nazionale e dal col. Alberto Piccin comandante regionale dei Carabinieri forestali.

Erano presenti anche l’assessore regionale all’ambiente Gianpaolo Bottacin, rappresentanti del Comune di Salzano, della Città Metropolitana di Venezia, di ARPAV e di Veneto Acque, la società “in house” a cui la Regione ha affidato la gestione dell’intervento di bonifica, con un investimento di 2,5 milioni di fondi della Legge speciale per Venezia. Veneto Acque ha sviluppato il progetto definitivo ed esecutivo e ha esperito le procedure di gara per l’affidamento dei lavori che sono stati assegnati all’Associazione di Imprese composta dalla Capogruppo Adriatica Strade Costruzioni generali S.r.l. di Castelfranco Veneto e dalla Cos.Idra S.r.l. di Padova. Il contratto è stato sottoscritto il 28 gennaio scorso. Tra febbraio e marzo i lavori saranno avviati e si concluderanno entro l’anno.

L’assessore Marcato ha sottolineato che la discarica, rimasta in attività dal 1979 al 1985, è “una piaga ereditata da anni” ed uno dei siti per i quali anche il Veneto rientra nella procedura di infrazione comunitaria. “Siamo felici di aver trovato una soluzione – afferma l’assessore – che restituirà il terreno bonificato al comune di Salzano. E voglio esprimere la grande soddisfazione per la collaborazione con il Commissario straordinario , il gen.  Giuseppe Vadalà, e con il col. Alberto Piccin, con cui abbiamo concordato fin da subito sugli obiettivi e sull’operatività. Lo scorso dicembre abbiamo presentato insieme un analogo intervento per la riqualificazione ambientale dell’ex discarica comunale di Val da Rio a Chioggia. Stiamo lavorando bene e i risultati si vedono e vanno a beneficio anche del bacino scolante e della laguna di Venezia”.

Da parte sua il gen. Vadalà ha messo un evidenza l’accelerazione che è stata data agli interventi di bonifica del territorio che hanno un rilevante significato anche sul fronte della prevenzione dell’inquinamento e della salubrità dell’ambiente. Il Veneto è uno degli obiettivi principali su cui si sta lavorando, con interventi importanti sia dal punto di vista tecnico che economico.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento