Home Padovano Padova Est Saonara, contributo per il nuovo municipio

Saonara, contributo per il nuovo municipio

L’opposizione vuole un impiego dei fondi per interventi più urgenti

Dei 6.250.000 euro stanziati dal governo per i Comuni padovani con meno di ventimila abitanti, 100.000 euro andranno a Saonara, che li destinerà all’ampliamento e alla ristrutturazione del municipio.

L’assegnazione dei fondi rientra nella legge di bilancio 2019, che ha riservato complessivamente 400 milioni di euro ai Comuni per la messa in sicurezza di scuole, strade ed edifici pubblici. Il rinnovo della casa comunale rappresenta il “piatto forte” della programmazione triennale approvata in dicembre dal consiglio comunale saonarese. Ovviamente la cifra ricevuta potrà coprire solo in piccola parte il progetto, il cui costo si aggira sul milione e ottocentomila euro.

Altri 400.000 euro arriveranno dal Gse per l’efficientamento energetico, mentre l’amministrazione sta valutando una proposta di “contratto di disponibilità” con dei soggetti privati: una specie di leasing immobiliare, che a fronte di un canone annuale per 15 anni, consentirebbe al Comune di realizzare l’opera in tempi brevi e senza intaccare il patto di stabilità. Le altre risorse mancanti verranno reperite nella casse comunali e in un contributo regionale.

Le opposizioni consiliari non hanno gradito questa scelta della maggioranza, ritenendo che la somma elargita dal governo dovesse venir adoperata per interventi più urgenti, ad esempio alla manutenzione di strade ed edifici scolastici. “Da troppi anni i dipendenti comunali sono costretti a lavorare in una sede inadeguata, persino in uffici ricavati da corridoi” ha replicato il sindaco Walter Stefan “Inoltre con un nuovo municipio, più grande ed efficiente, potremo raggruppare in un solo posto anche i servizi ora dislocati in altri edifici tra Saonara e Villatora.

Agevoleremo i cittadini e potremo liberare nuovi spazi fruibili dalla collettività. Oltre all’ampliamento della sede municipale, provvederemo anche ai lavori di messa in sicurezza sismica e di prevenzione incendi dello stabile”.

Patrizia Rossetti

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette