Zero Branco: tra i papabili c’è anche Benozzi

L’ex presidente della Pro Loco è papabile come candidato sindaco in lista civica. “Purché si parli di contenuti e progetti”

Il conto alla rovescia verso le amministrative prosegue. Anche a Zero Branco. E se la lista civica dell’attuale primo cittadino Mirco Feston, formata sia da personalità vicine al centrosinistra sia da figure legate al centrodestra, ad oggi non ha reso ufficiale alcuna posizione, i movimenti principali – oltre che in area Lega – sono in altre realtà civiche. Ma soprattutto attorno alle persone, com’è normale per una tornata elettorale “di paese”. È così che, chi è più volte stato chiamato in causa quale possibile candidato a sindaco (tanto da essere “accusato” di essersi dimesso dalla propria carica proprio in vista della scalata a primo cittadino), cioè l’ex presidente della Pro loco zerotina Renzo Benozzi, non si nasconde dietro ad un dito.

“La condizione primaria che pongo, indipendentemente da chi si faccia vivo, è quella di parlare di contenuti e progetti, non di poltrone” spiega Benozzi, imprenditore 57enne, facendo comunque intendere che qualche contatto c’è già stato, “solo a quel punto, mettendo nero su bianco la visione che si ha di Zero Branco, potrò dare la mia disponibilità. In ogni caso non è vero che mi sono dimesso da presidente della Pro loco con la mira di candidarmi: la scelta delle dimissioni era dovuta a motivi familiari, che ora per fortuna si stanno andando a risolvere”.

Quindi un’idea sulla Zero Branco dei prossimi anni: “La vorrei con una diversa viabilità in centro, con meno traffico e con le frazioni che si sentano meno distanti o addirittura dimenticate. Allo stesso tempo vicina alle scuole, alle giovani generazioni e agli anziani – chiude -, ciò che è importante, però, è che all’interno della squadra amministrativa ci siano le competenze, aspetto non scontato. Personalmente mi colloco nell’area di centrodestra, ma non sarei distante da gruppi civici. Se ci saranno le condizioni che ritengo prioritarie, allora, potrò esserci”.

Alessandro Bozzi Valenti

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento