Home Padovano Camposampierese Est Camposampiero: i privati pagano la rotatoria

Camposampiero: i privati pagano la rotatoria

Approvato il progetto della nuova rotatoria in zona industriale, nonchè dell’abitato di zona Casere.

Dopo anni di viabilità provvisoria che rende necessario ai cittadini fare un lungo giro dentro l’area artigianale per raggiungere le proprie case, la soluzione definitiva si avvicina. “Siamo orgogliosi perché non era un obiettivo facile visti i costi di realizzazione – commenta il sindaco Katia Maccarrone –. Un risultato atteso anche dagli imprenditori che hanno le aziende in alcune vie raggiungibili oggi in modo poco funzionale. Tutto questo è possibile grazie all’accordo sancito con alcuni privati che la realizzeranno a costo zero per il Comune, per un importo di 204mila euro”.

Durante il consiglio del 23 gennaio scorso, l’assessore ai lavori pubblici Luca Baggio ha illustrato la questione: “Con questa delibera approviamo il progetto esecutivo della rotatoria, adottiamo la variante parziale al PI, con apposizione del vincolo preordinato all’esproprio di un’area agricola, di soli 250 metri, di proprietà dei confinanti, dichiarandone la pubblica utilità. Passaggi indispensabili che, dopo 60 giorni per le osservazioni, si concluderanno verso iaprile con l’approvazione definitiva in consiglio”.

La rotatoria avrà un diametro di 28 metri e un costo complessivo di euro 214.000 (204.000 finanziati da privati come opera funzionale per insediare in un’area di circa 10.000 mq con destinazione urbanistica, gli altri 10.000 euro finanziati dal Comune per acquisire i 250 metri dai privati).

L’assessore ha poi spiegato nel dettaglio: “questa opera che i privati finanziano a fronte del maggiore carico veicolare, risolve due grossi problemi sollevati dagli imprenditori e dai cittadini delle Casere, più volte e con insistenza. Innanzitutto l’accesso alla zona industriale sud senza allungare per via Galilei e via Volta; e poi l’accesso alla località Casere provenendo da nord. Anche in questo caso senza deviare per via Galilei e via Volta”.

Lo.Le

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette