Home Padovano Codevigo: sicurezza, più controlli sulle strade del territorio con T-Red e autovelox

Codevigo: sicurezza, più controlli sulle strade del territorio con T-Red e autovelox

Un primo dispositivo dovrebbe essere installato lungo la Sp 53 Arzaron per monitorare gli automobilisti che non rispettano il limite di velocità

Operazione strade sicure: in arrivo autovelox fissi e T-Red. L’amministrazione ha in animo di aumentare in controlli sulle strade più pericolose del territorio. Per questo, con una delibera di Giunta delle scorse settimane, ha espresso l’indirizzo politico per l’avvio dell’iter burocratico necessario per l’installazione di sistemi di controllo della velocità e di rilevatori di infrazioni semaforiche.

Un primo autovelox fisso dovrebbe essere istallato lungo la Sp 53 Arzaron, lungo la strada arginale del fiume Brenta, in corrispondenza dell’ingresso dell’abitato della frazione di Rosara. Il traffico lungo questa direttrice è molto sostenuto, specie nel periodo estivo, e sono molti gli automobilisti che non rispettano il limite dei 60 Km/h. L’alta velocità è la causa principale degli incidenti che spesso si verificano in corrispondenza degli incroci con le rampe di entrata e uscita dalla frazione. Un altro autovelox dovrebbe implementare invece la postazione già presente sulla Ss 309 Romea e che monitora il traffico proveniente da Venezia in direzione di Chioggia.

L’intenzione è ora quella di installare un dispositivo che sanzioni anche i trasgressori che viaggiano in direzione opposta. I frequenti incidenti, questa volta per mancato rispetto delle precedenze, sono invece all’origine della scelta di piazzare un dispositivo T-Red sull’incrocio semaforico di Santa Margherita, dove la Sp 53 si interseca con la Sr 105 Cavarzerana.

Secondo l’amministrazione queste soluzioni rappresenteranno un efficace deterrente per ridurre le infrazioni. Si tratta in realtà dell’unica soluzione per effettuare i controlli visto che non esistono gli spazi necessari per permettere eventualmente agli agenti della Polizia locale di effettuare in sicurezza l’arresto e il controllo dei mezzi senza recare pregiudizio alla circolazione, alla fluidità del traffico e all’incolumità degli agenti operanti e degli automobilisti controllati.

Alessandro Cesarato

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette