Cultura: Walter Basso e le storie in dialetto

“Le pi bee fiabe venete” è il titolo del volumetto opera dello scrittore e umorista per ricordare la cultura e le tradizioni dialettali. L’autore è anche noto per il suo ruolo di spalla di Moreno Morello a Striscia la notizia

“Chi ze Nono Barbon”? O ancora “La storia dei do gobeti” o quella di “Petin, Petée e le quatro nosele”. Questi alcuni dei titoli di vecchie fiabe in dialetto, di sicuro conosciute dai più anziani e a molti raccontate quand’eravamo piccoli dai nostri nonni e nonne. “Siamo a Rio Filò in provincia de La fantasia”, scrive in quarta di copertina l’autore. A raccogliere queste storie, nel volumetto dal titolo “Le pi bee fiabe venete”, edito da Editoriale Programma di Treviso, Walter Basso, scrittore dialettale, umorista, ma non solo. Basso è capace di occuparsi di temi a volte irriverenti e scomodi come di altri molto profondi (è il caso dei suoi libri sui nostri minatori in Belgio, tra i quali anche il padre) fino a queste fiabe che sono la classica “chicca” da custodire in casa. Perché riportano indietro nel tempo, ma anche perché sono belle da leggere, e magari improvvisare con aneddoti e varianti, anche ai bambini di oggi.

“Mi sono davvero divertito a scriverlo – ci confessa Walter, volto noto anche per essere spesso “spalla” insostituibile di Moreno Morello nei servizi di Striscia la notizia –. Così, infatti, ho frugato nei miei ricordi bambineschi. Ho creato un filo conduttore inventando un nonno veneto molto saggio, appunto Nono Barbon, sindaco del paese Rio Filò, nella provincia (ormai sparita) La Fantasia dove ogni sabato si teneva il Filò Comunale nella Stalla Consiliare e dove si raccontavano queste fiabe. L’ho scritto in un dialetto semplice e adatto ai bambini, poi con la traduzione letterale in italiano (così si scoprono anche parole venete ormai in disuso). E poi ci ho messo del mio per usare un linguaggio divertente (naturalmente senza parolacce di alcun genere), concedendomi qualche flash ironico di attualità come il Reddito di Filò e la Pensione più volte al mese. Infine con questo libro per bambini, finora accolto molto bene, ho recuperato un po’ di … “verginità” che, nel corso degli anni ho perduto essendo stato definito: el scritore più onto del Triveneto”.

Nicoletta Masetto

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento