Il Vescovo Tessarollo si confronta con la comunità di Rottanova

Alcuni momenti della visita del Vescovo

Si discute dei problemi concreti della frazione; in primo luogo la “fuga” dei giovani

Grande evento a Rottanova per la visita pastorale del Vescovo che ha dedicato quattro giorni alla frazione. Ad accoglierlo è stato il Comitato cittadino Rottanova, che lo ha accompagnato in questo evento ufficiale monsignor Adriano Tessarollo. La visita è iniziata giovedì 17 gennaio con un piccolo buffet al quale ha partecipato il comitato cittadino, il parroco Don Virgilio e il gruppo Quadrifoglio. Il giorno seguente, dopo la celebrazione della Santa Messa, è iniziata la visita per il paese: partendo dagli anziani e dai malati, il Vescovo ha portato il suo saluto anche ai bar, alla farmacia e all’ufficio postale di Rottanova.

La sera, dopo una cena dedicata ai giovani, si è creata una vera e propria tavola rotonda, in occasione della quale sia il comitato cittadino sia il consiglio pastorale hanno esposto al Vescovo i problemi della città. Si è parlato principalmente delle questioni legate al tetto e al riscaldamento della chiesa e alla gestione dell’asilo che, chiuso ormai da due anni, è sotto la gestione del Comitato. Graziano Garbin, presidente del comitato cittadino, ha descritto il Vescovo come una persona “con i piedi per terra”, che si rende conto della realtà in cui vivono le frazioni come Rottanova e che cercherà di dare una mano almeno per quanto riguarda i problemi prioritari. “Ha constatato che siamo veramente una frazione di persone anziane – spiega Garbin – e questo lo sapevamo perché i nostri giovani non avendo lavoro se ne sono andati quasi tutti e quindi c’è poco ricambio generazionale”.

La visita si è conclusa domenica 20 gennaio, dopo l’ultima messa celebrata dal Vescovo, che ha colto l’occasione per salutare la comunità. “È stata un’occasione unica – conclude Garbin-, non ricordo altre visite simili. Avevamo avuto altri incontri per la chiusura dell’asilo e per altre problematiche, ma non c’era mai stata un’occasione così piacevole e fraterna come questa”.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento