Lo “cheff con due effe” di Montagnana, alla corte di Alessandro Borghese

Andrea Cesaro, chef di 30 anni di Montagnana, rappresenterà il Veneto nella nona edizione di “Cuochi d’Italia”, il programma televisivo di Sky Italia e condotto da Borghese, icona della cucina televisiva italiana.

Lo “cheff con due effe” – così si fa chiamare Andrea da quando, per un errore, nella sua prima giacca da cuoco la sarta ricamò una “f” in più a “chef” – ha passato le rigide selezioni del programma televisivo, trasmesso dal 2017 dal canale TV8.

In ogni puntata due cuochi, che rappresentano altrettante regioni italiane, si sfidano in una doppia manche e vengono giudicati da due chef stellati, Gennaro Esposito e Cristiano Tomei. I concorrenti, in particolare, lavorano con prodotti e piatti tipici regionali. Con gare ad eliminazione diretta, delle venti regioni ne restano due che si contendono il titolo finale. Andrea parteciperà alla trasmissione con l’ormai tradizionale bombetta in testa e con la simpatia e la verve che rendono ancor più accattivante la sua cucina.

La prima puntata con il padovano ai fornelli sarà trasmessa l’8 marzo, alle 19.30, su TV8. Docente del Cfp salesiano “Manfredini” di Este, Andrea è chef del ristorante “Acqua Salata” nella spiaggia “Sabbia e Sale” di Isolaverde a Chioggia. Cresciuto a Santa Margherita d’Adige (oggi Borgo Veneto) ma da tempo residente a Montagnana, sposato con Valentina, appassionato di musica, Andrea spesso e volentieri anima show-cooking e tiene innovativi corsi di cucina.

Non è la prima volta che lo chef montagnanese partecipa ad un talent di cucina: poco più di un anno fa vinse infatti “Chopped”, gara di cucina trasmessa dal canale tematico Food Network e condotta da Gianmarco Tognazzi. Per chi volesse conoscere la sua cucina e la sua attività, Andrea gestisce anche una pagina su Facebook.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento