Rovigo: arriva Amazon, “andrà a discapito dei piccoli negozi”

Il presidente della Confesercenti contrario alla costruzione del nuovo centro a Castelguglielmo

I colossi di commercio elettronico finiranno per uccidere il centro di Rovigo. È questo il pensiero di Vittorio Ceccato, presidente della Conferscenti. Una volta questa sarebbe stata un’idea assolutamente inimmaginabile, ma ora basta fare un giro nel cuore della città per accorgersi che effettivamente quasi un centinaio di negozi, specialmente lungo Corso Vittorio Emanuele, sono chiusi. “Questa situazione fa male a tutti, non solo ai commercianti. In questo modo cala il valore di tutti gli immobili – spiega Ceccato -. E i mali del commercio di Rovigo sono destinati persino ad aggravarsi a causa degli enormi magazzini delle piattaforme online che stanno per insediarsi anche nella nostra provincia”.

Il riferimento è ovviamente al grande centro di Amazon che sta nascendo nell’Alto Polesine, a Castelguglielmo. “Ci sarà un’ulteriore concorrenza che peggiorerà solo le cose; bisognerebbe valutare se vale davvero la pena lasciare tanto spazio a questo gigante statunitense”, conclude Ceccato.

Molti rodigini non sono però d’accordo con l’analisi fatta dal presidente di Conferscenti: c’è chi ritiene che il problema della chiusura di così tanti negozi non sia da associare all’arrivo di Amazon, che promette al contrario di dare migliaia di nuovi posti di lavoro, ma piuttosto agli affitti esosi che i commercianti sono costretti a pagare; altri invece lamentano la quasi totale assenza di parcheggi gratuiti che permettano ai clienti di recarsi tranquillamente in centro senza dover pagare cifre esorbitanti o essere addirittura multati; altri ancora se la prendono infine con la mancanza di eventi e attrazioni che possono richiamare a Rovigo persone anche da altri paesi.Non resta che aspettare i prossimi mesi per vedere come si evolverà questa situazione e se verrà preso qualche provvedimento in favore dei piccoli negozi del centro della città.

Chiara Tomao

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento