Spinea: carnevale, sfilata di carri in paese

L’evento si terrà il 2 marzo e gli organizzatori sperano di superare le ventimila presenze della scorsa edizione. Quest’anno parteciperanno anche i quartieri della città e tante associazioni del territorio

Sabato 2 marzo si terrà la terza edizione del “Carnevale a Spinea”. L’evento è realizzato dalla Pro Loco di Spinea e in collaborazione con l’amministrazione comunale che mobiliterà la protezione civile e altri corpi di volontariato per l’evento. Nell’edizione dell’anno scorso, l’appuntamento ha portato 20 mila persone mascherate e non, in centro Spinea. Quest’anno si punta a superare le ventimila presenze anche per la partecipazione di ben dodici carri e cinque gruppi a piedi.

La partenza di carri e gruppi sarà alle 14.30 da via Gioberti per arrivare in piazza Fermi, dove ci saranno diverse attrattive per i più piccoli: il trucca bimbi, giochi gonfiabili e uno stand di bibite e dolci carnevaleschi. Tra le novità di quest’anno la partecipazione di un carro realizzato dal comune di Grantorto, in provincia di Padova, famoso per l’associazione “Regaliamo un sorriso”, pluripremiata proprio per la creatività dei suoi carri. I carri in cartapesta di solito hanno un centinaio di figuranti che si esibiscono. A questa edizione parteciperanno anche i quartieri della città, l’associazione “Noi di Crea” e le scuole. Anche quest’anno parteciperà l’associazione “Il Passo”, con un gruppo dei ragazzi disabili. Ogni anno sfilano in gruppo per la città con abiti coordinati.

“Tre anni fa, abbiamo timidamente provato a lanciare l’iniziativa del carnevale – dice Massimo Franco presidente Pro Loco – quella scommessa ci ha appagato, e la città adesso ci chiede di portare avanti l’evento. Vedere che i cittadini apprezzano il nostro sforzo ci appaga del nostro lavoro”. Durante il passaggio dei carri via Roma sarà chiusa al traffico e gli autobus saranno deviati lungo la nuova bretella che da Martellago porta a Maerne, grazie ad un servizio della polizia locale. Si tratta di un Carnevale molto atteso dai residenti e dai commercianti. Potrà rilanciare un settore, come quello del commercio, che ha risentito in maniera pesante della crisi economica degli utimi dieci anni, con chiusure delle attività anche numerose e che ha lasciato tanti negozi sfitti nel centro del capoluogo e delle frazioni di Spinea. Gli organizzatori si aspettano una partecipazione massiccia proveniente da tutti i paesi del Miranese e della Città Metropolitana di Venezia.

Il Carnevale di Spinea con la sua sfilata di carri allegorici si ritrova sulla linea dei Carnevali organizzati nelle piazze e nelle strade dell’area, come ad esempio quelli di Marghera. Mirano, Camponogara, Bojon di Campolongo Maggiore ed infine il “Carnevale dei Storti” di Dolo.

Roberta Pasqualetto

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento