Home Veneziano Chioggia A Chioggia grandi progressi con la raccolta differenziata, ma si può migliorare

A Chioggia grandi progressi con la raccolta differenziata, ma si può migliorare

Il convegno organizzato dal Lions Club Chioggia Sottomarina

Il ciclo completo dei rifiuti, dalla raccolta al trattamento, dal riciclaggio al recupero della materia è stato illustrato dal Direttore Generale del Gruppo Veritas Andrea Razzini nel corso del recente meeting su “Rifiuti, termovalorizzatori e raccolta differenziata in rapporto con l’ambiente” organizzato dal Lions Club Chioggia Sottomarina, presieduto in quest’anno sociale da Renato Spinadin. Veritas assicura il trattamento, lo smaltimento e la valorizzazione dei materiali raccolti; in tal modo in discarica arriva una percentuale di rifiuti inferiore al 3%, ben al di sotto della media nazionale.

Inoltre tutto quello che non può essere riciclato viene trasformato in combustibile poi utilizzato nella centrale dell’Enel di Porto Marghera per produrre energia elettrica. Lo scorso anno nei 34 comuni dove Veritas gestisce l’igiene urbana è stata superata la soglia di legge del 65% di raccolta differenziata; metà dei comuni ha inoltre superato il 76%, in largo anticipo rispetto all’obiettivo regionale. E si tratta di un territorio molto vario, che comprende litorali, luoghi e città d’arte, territori agricoli, aree densamente abitate e altre intensamente turistiche.

Questa complessità si riflette anche nei servizi forniti da Veritas, che nel corso degli anni si è dotata di moderni schemi organizzativi e industriali, realizzando impianti per il trattamento e la valorizzazione dei rifiuti. Chioggia è la seconda azionista della Società dopo Venezia e mantiene da un triennio una percentuale che si aggira attorno al 62,7 % di raccolta differenziata, mentre la percentuale media dei comuni di Veritas è di circa il 64 %.

Quindi si può e si deve migliorare: la corretta separazione dei rifiuti e il conferimento degli stessi negli appositi contenitori determina un beneficio per l’ambiente, una riduzione di occupazione dello spazio nelle discariche, una maggiore possibilità di recupero dello scarto. All’incontro promosso dal Lions Club Chioggia Sottomarina nel ristorante della darsena Sporting club Le Saline erano anche presenti Chiara Bellon, direttore risorse umane del Gruppo Veritas, Stefania Galera dello staff divisione ambiente e responsabile mediazione tributaria, il vicesindaco di Chioggia Marco Veronese e l’assessore con delega alle Partecipate dottor Daniele Stecco.

Eugenio Ferrarese

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette