Al via il progetto Luci, 21 i Comuni coinvolti nel rodigino

Un percorso per rinnovare la collaborazione tra enti locali e promuovere cittadinanza attiva

Il progetto “Luci- Laboratori Urbani per Comunità Inclusive”, è promosso da Arci Comitato Provinciale e sostenuto dalla Regione Veneto, e coinvolgerà 21 Comuni: territori marginali, caratterizzati da processi di modernizzazione rallentati, non solo per quanto riguarda l’economia, ma anche in relazione ai processi sociali, come la partecipazione dei cittadini in tema di decisioni.

Lo scopo è quello di creare una rete tra enti locali e associazioni. “Le attività previste – spiega la responsabile del progetto, Giorgia Businaro – hanno l’obiettivo di generare azioni politiche che possano essere di sostegno alle amministrazioni locali facendo fronte, grazie al coinvolgimento dei cittadini e all’applicazione del principio di sussidiarietà, alle sempre più stringenti limitazioni dei bilanci pubblici”.

Momenti formativi e informativi, laboratori di progettazione, conversazioni cittadine libere e aperte a tutti. A collaborazione con L.U.C.I. ci sarà il Dipartimento di Culture del Progetto dello IUAV di Venezia, eccellenza italiana nella progettazione urbana sostenibile e nella definizione di politiche di governo del territorio. Tutti i contributi definiranno una “Agenda del Territorio” e una “Carta dei Beni Comuni”, volte a spiegare i bisogni del nostro territorio e le nuove proposte.

Il sito (www.urbanlabluci.it) fungerà da spazio condiviso dai diversi partner, in cui sarà possibile reperire documenti, calendario degli incontri e risultati del progetto.

Ga. Fe.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento