Baricetta, il comitato protesta: “Silenzio sul destino della scuola Madre Teresa”

“Ancora nulla sulla sorte della primaria di Baricetta”. Le proposte di laboratori dopo scuola o progetti di musica specifici per l’istituto, avanzate dal comitato di sensibilizzazione La Matita di Teresa, non hanno ottenuto alcuna risposta.

“Se da una parte la dirigenza scolastica ha palesato l’intenzione di chiudere Baricetta già lo scorso anno, quando hanno scelto di annotare d’ufficio ad Adria i bambini iscritti, all’inmai pensato di ripartire equamente le iscrizioni dei bambini, per garantire pari dignità scolastica e tutela dei servizi sul territorio coinvolgendo le frazioni?” – affermano i membri del comitato La Matita di Teresa.

“Attualmente la scuola c’è e funziona ancora, le famiglie che devono iscrivere i loro bambini alla classe prima la stanno abbandonando per un colpevole disegno delle istituzioni che non vogliono saputa degli stessi genitori, non è chiara invece la posizione del Comune – fa sapere il comitato della scuola -. Nonostante si professi a favore del mantenimento della scuola, il sindaco continua a procrastinare senza intervenire. In situazioni simili le giunte comunali hanno collaborato con le dirigenze scolastiche, salvando il plesso scolastico e attuando una reciproca valorizzazione delle scuole del territorio. In questo caso le istituzioni non sapendo dare risposte concrete hanno lasciato le famiglie in balia del passaparola secondo cui il plesso dovrebbe chiudere accrescendo molto più del necessario l’ufficio scolastico adriese a scapito delle frazioni”.

“L’amministrazione comunale si è mai preoccupata di verificare se le scuole adriesi, così tutelate sotto il profilo delle iscrizioni, abbiano corretti requisiti dimensionali e di sicurezza? Hanno mai esposto alle famiglie le problematiche in cui potrebbero incorrere affidando l’istruzione dei loro figli a scuole numerose del centro? Si è dare certezze sul suo futuro. “Quando verranno spente le luci della nostra scuola, calerà il buio sull’intera comunità di Baricetta” -conclude uno dei membri del Comitato- “E sapremo chi ringraziare!”

Gaia Ferrarese

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento