Ciclo di incontri a Porto Viro: “In rete usando la testa”

Cyberbullismo, iperconnessione e navigazione sicura: questi i temi affrontati nei tre incontri organizzati dal Comune

L ’assessorato allo Sport, assieme all’associazione “Uniti in Rete” e a don Nicola dell’Oratorio salesiano San Giusto ha dato vita a una serie di tre appuntamenti intitolati “In rete usando la testa”. Il consigliere comunale delegato allo sport Michele Capanna, organizzatore degli incontri, ha affermato: “Considerate le problematiche legate ad un uso improprio di Internet, soprattutto tra gli adolescenti, abbiamo deciso di organizzare un ciclo di incontri rivolti ai genitori e ai figli per parlare dei rischi di un utilizzo scorretto della rete”.

Il primo di questi ha affrontato il delicato tema del disagio giovanile, presentando due fenomeni, purtroppo in continuo aumento: bullismo e cyberbullismo. I temi sono stati trattati secondo aspetti psicologici e legali, da Federica Boniolo, psicologa e presidente di “Uniti in Rete” e dall’avvocato Michela Ferrati di Rovigo, che è partita dal caso emblematico della povera Carolina Picchio, suicida a 14 anni,per descrivere le fattispecie di reato che si configurano quando si parla di bullismo e cyberbullismo.

“Ragazzi ed adulti iperconnessi: rischi e conseguenze” è stato invece il titolo della seconda serata, dedicata all’iperconnessione e a nuovi fenomeni e comportamenti che sono conseguenza di un uso sempre più diffuso delle tecnologie. In particolare, la psicologa si è soffermata sulla “nomofobia”, la paura di restare senza connessione e di non essere raggiungibili, e sul “vamping”, la tendenza a passare la notte chattando o svegliandosi ripetutamente per il bisogno di controllare se sono arrivate notifiche. Nel terzo ed ultimo incontro di giovedì 11 aprile i relatori presentano una sorta di “kit di sopravvivenza digitale”, ossia consigli per una navigazione sicura e consapevole.

Fabio Pregnolato

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento