Monselice: dall’ambiente alla legalità nella proposta di Masin

L’imprenditore del settore informatico si candida a sindaco: “al primo posto la tutela della salute e del nostro territorio”

Ambiente, salute, partecipazione e legalità. Sono questi gli ingredienti della proposta lanciata dalla lista “Ambiente e Società” guidata da Paolo Masin. Un candidato alla carica di sindaco fuori dal coro rispetto agli altri contendenti che presenta tutte le carte in regola per dare del filo da torcere a centrodestra e centrosinistra.

Masin, nato a Monselice 55 anni fa, è un imprenditore da 25 anni nel settore informatico e prende parte da lunghissimo tempo all’attività del Comitato Lasciateci Respirare e di Cambiamo Aria NoCSS. “Ambiente e Società non è espressione di un partito – ha spiegato Masin – si tratta piuttosto di un gruppo di lavoro volto ad ascoltare le indicazioni dei cittadini e a formulare proposte per il governo della città. Il nostro impegno civico ha radici profonde e continuerà dopo le elezioni dentro o fuori dal consiglio comunale, perché conosciamo la città, i suoi problemi, le sue potenzialità e sappiamo quanto sarebbe importante avere un’amministrazione in discontinuità con il malgoverno che Monselice ha dovuto subire in questi anni. A differenza di altri improvvisati protagonisti, siamo abituati ad affrontare le battaglie più difficili e garantiamo quindi che non ci sottrarremo nemmeno questa volta dalla responsabilità di dare un punto di riferimento a quanti mettono salute, ambiente, sport, cultura, sociale, attività produttive, centro storico e frazioni, mobilità sicura, energie rinnovabili, Estate ricca di iniziative sulla Rocca solidarietà, inclusione, diritti, al centro delle loro aspettative e del loro agire quotidiano”.

Per Masin saranno i fatti a parlare e i cittadini di sicuro sapranno fare la scelta migliore per Monselice. “Siamo convinti che saranno i cittadini col loro voto a dire la parola finale – ha concluso Masin – diranno chiaramente se vorranno mettere al primo posto chi difende la salute e il territorio, chi si batte da sempre per uno sviluppo sostenibile, chi cerca di valorizzare la propria città senza averne tornaconti personali oppure rimettersi nelle mani di chi ha gravi responsabilità per la situazione ambientale, sociale ed economica che viviamo”.

Emanuele Masiero

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento