Obiettivi del 2019 di Vigonza: casa di riposo, sistemazione di scuole e viabilità

“Continuità amministrativa, concretezza e programmazione”. Sono queste le 3 parole chiave utilizzate dal sindaco, Stefano Innocente Marangon, per descrivere l’impegno dimostrato finora dalla sua giunta.

E con quest’affermazione il sindaco ha voluto annunciare a tutta la popolazione i prossimi obiettivi per l’anno 2019 affinché si possa continuare a “vivere bene a Vigonza”. “Il 2019 sarà un anno decisivo – ha dichiarato il sindaco – perché vedranno la luce tanti interventi di grande utilità per i cittadini e per Vigonza: azioni che caratterizzeranno profondamente il nostro impegno e alle quali teniamo tantissimo.

Prenderanno il via i cantieri della casa di riposo da 120 posti, quelli per 30 alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica in via Tintoretto, per l’ammodernamento della scuola media di Vigonza e dell’asilo nido di Peraga e il completamento del restauro del Borgo. Per la viabilità “leggera”, apriremo le ciclabili di collegamento tra Perarolo e Vigonza, quelle di via Arrigoni, Prati e Trevisan, il tragitto ciclopedonale sul Tergola da Vigonza al Serraglio. Attueremo un poderoso piano di asfaltature stradali e di sistemazione dei marciapiedi; altre nuove rotatorie accresceranno la sicurezza e miglioreranno la viabilità generale”.

Continua: “Per la tutela delle persone e del territorio, procederemo con il piano di videosorveglianza; l’illuminazione pubblica sarà potenziata con nuove tecnologie. Proporremo una riprogettazione del verde e dell’arredo urbano nelle zone centrali delle frazioni, con potature e pulizie dei fossati, dove si evidenziano le maggiori criticità. Nel 2019 sarà, quasi dappertutto, un attivo cantiere in movimento: vi chiedo fin d’ora un po’ di pazienza per qualche possibile, e inevitabile, disagio, ma ne varrà la pena per il bene di tutti i vigontini”.

La sicurezza delle parole del sindaco trova fondamento nelle azioni attuate dalla sua squadra di governo locale nel corso del 2018, anno in cui sono state realizzate le seguenti opere e iniziative: il consolidamento della rotonda nel centro, il rinnovo dei parchi gioco e della piscina comunale, il nuovo Palasport di Busa/Perarolo, e l’introduzione della figura del vigile di quartiere.

“Abbiamo irrobustito la struttura organizzativa – ha affermato – per ottenere contributi o finanziamenti derivanti dalla partecipazione a bandi di finanziamento regionali, statali ed europei. Una strada che ha già portato frutti, come nel caso del bando per la scuola media di Vigonza e dell’asilo nido di Peraga, ed altri siamo certi ne darà in futuro. Un’attenzione particolare è stata posta all’efficacia della comunicazione, per migliorare il rapporto tra amministrazione e cittadinanza e viceversa. Inoltre, in campo socio-sanitario si è riusciti a riassorbire il consistente aumento delle quote per i servizi facoltativi conferiti all’Ulss 6 Euganea, senza gravare sui cittadini.”

Manuel Matetic

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento