Riqualificazione delle aree del parco Gagliardi e di viale Sailer a Noale

Il Comune di Noale ha deciso di aderire a Urbact, un programma europeo cofinanziato per riqualificare due aree della città.

Il bando è stato reso pubblico nel gennaio scorso. “Ho preso contatto – racconta l’assessore all’Urbanistica e alle Politiche Ambientali Alessandra Dini – con il responsabile del progetto in Anci. Partecipare a questi progetti non è sempre facile, prima di tutto perché il personale negli uffici pubblici è sempre meno, secondo poi perché tutta la corrispondenza è in lingua inglese e terzo perché bisogna avere le idee chiare per non disperdere energie e raggiungere l’obiettivo. Ho deciso di aderire al progetto per non perdere questa opportunità, inserendo tutte le informazioni necessarie richieste in inglese, compresa l’idea progettuale delle aree su cui intervenire”.

Uno dei due luoghi interessati è il parco di via Gagliardi, che necessita di interventi sia nella parte dei sotto servizi per evitare l’allagamento ogni volta che piove, sia per quanto riguarda l’illuminazione, oltre che la rigenerazione dell’arena, in modo che possa essere utilizzata durante i periodi estivi per spettacoli teatrali o concerti. L’altra area è quella di viale Sailer, porta di ingresso alla città per chi viene in treno ma anche per chi utilizza il parcheggio della stazione; un viale che da anni necessita di sistemazione e maggior decoro. Le città italiane sono tra le principali partecipanti a questo programma europeo.

Nelle diverse edizioni, decine di città hanno preso parte alle attività di scambio promosse dal programma, predisponendo piani locali di sviluppo urbano sostenibile sotto i profili economico, ambientale e Premio alla fiorettista Martina Favaretto sociale. A livello europeo, la città di Vic in Catalogna, Spagna ha già mostrato interesse a lavorare insieme all’amministrazione noalese. “Credo – conclude Dini – che entrare in questa rete, avere nuove opportunità di collaborazione e confronto con città all’avanguardia, faciliterà lo scambio di buone pratiche per soluzioni innovative”.

Eliana Camporese

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento