lunedì, 6 Febbraio 2023

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomeRodiginoDeltaA Rosolina una canzone per Amnesty

A Rosolina una canzone per Amnesty

Banner edizioni

Si sta delineando in questi giorni la programmazione di “Voci per la libertà” che si terrà tra il 18 e il 21 luglio a Rosolina Mare. Il festival diffonde e promuove il rispetto dei diritti umani attraverso la musica

È in fermento il cantiere di Voci per la Libertà per l’ideazione e la programmazione del festival con l’edizione 2019 che si svolgerà dal 18 al 21 luglio a Rosolina mare.

Dopo un’anteprima il 18 luglio, nei giorni di venerdì 19 e sabato 20 si svolgeranno dal vivo le semifinali del contest, a cui prenderanno parte quattro artisti per serata, mentre domenica 21 ci sarà la finale con cinque di loro. Intanto è stato reso ufficiale il brano vincitore del Premio Amnesty International Italia, sezione Big che sarà poi presentato sul palco di Rosolina.

Ad aggiudicarselo “Salvagente” di Roy Paci & Aretuska con il rapper Willie Peyote. Sulla vittoria del premio ai Big, Roy Paci ha dichiarato: “Sono molto emozionato di ricevere questo premio, come fosse il coronamento di una missione che ho condotto negli ultimi 20 anni, a fianco di Amnesty International. Non potrei mai immaginare una separazione tra la mia vita di musicista e ciò che accade intorno a noi, le due cose sono inscindibili”. Grande soddisfazione anche per Willie Peyote, che ha commentato: “Per me è un grande traguardo e un grande onore ricevere questo riconoscimento.

Da sempre tento di fare musica che possa smuovere anche di pochi millimetri le coscienze e spingere le persone a farsi una domanda in più, questo premio mi dà la forza di continuare su questa strada più determinato di prima. Ringrazio in particolare il maestro Roy Paci che ha reso possibile tutto questo”.

Antonio Marchesi, presidente di Amnesty International Italia, ha ricordato che “l’impegno di Roy Paci in favore dei diritti umani ha accompagnato, addirittura preceduto, il nostro festival”.

Nel frattempo Giovi e la Massimo Francescon Band sono i primi degli 8 semifinalisti di Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty con il brano “Quello che io non so”. Sono loro i vincitori del premio Web Social 2019, grazie ai voti raccolti sul sito di Voci per la libertà tra tutti i concorrenti che si erano iscritti entro il 15 marzo.

Melania Ruggini

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime della provincia di Rovigo

Banner edizioni
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy