Ad Adria arrivano gli artisti di arte madonnara

Arriva anche ad Adria il primo concorso di arte madonnara si terrà domenica 19 maggio. Grazie a Franco Bisco, presidente del consiglio comunale adriese (concorso a ricordo di Francesca e Carlotta) che ha avuto questa bellissima intuizione e che si è attivato direttamente per l’organizzazione dell’evento, ad Adria si compirà la giusta coniugazione tra la propria storia di devozione da oltre 300 anni e l’arte di rappresentare la figura della Madonna sulle nostre storiche vie.

Questi artisti di strada detti madonnari avranno a disposizione il Corso Vittorio Emanuele per dare sfoggio della loro sapiente arte. Tecnica figurativa, presente in Europa fin dal XVI secolo, per opere veramente magnifiche anche per il tipo di materiale usato. Le realizzazioni hanno la caratteristica infatti di sbiadire con le prime piogge. Per questo è definita un’arte effimera ed è per tale motivo che ogni opera rimane per sempre unica.

È prevista la partecipazione di 10 maestri madonnari (artisti già affermati a livello nazionale ed internazionale) che saranno fuori concorso.

La gara è invece rivolta ad artisti adulti e, soprattutto, a giovani studenti che vogliono cimentarsi con questa forma d’arte di origini tipicamente italiane. Nello spazio stabilito, lungo tutto il Corso Vittorio Emanuele, saranno create 50 piazzole (200 x 300 cm ciascuna). Ogni artista avrà a disposizione una piazzola all’interno della quale creare la propria opera (non dovrà necessariamente essere occupato tutto lo spazio a disposizione). Le categorie dei partecipanti al I° Concorso Città di Adria saranno le seguenti:IV e V elementare (singolarmente o in gruppi di 3/5 alunni); I, II e III media ( singolarmente o in gruppi di 3/5 alunni); Studenti delle scuole superiori; Artisti adulti. Il numero minimo per categoria è di 6 partecipanti.

I premi alle migliori opere previsti:I classificato di ogni categoria 200 euro in buoni acquisto; II classificato di ogni categoria 100 euro in buoni acquisto. III classificato di ogni categoria 50 euro in buoni acquisto. Gli sponsor della manifestazioni potranno offrire premi per gli artisti più votati dal pubblico ( ci sarà un gazebo appositamente predisposto per il voto popolare). Ci sarà inoltre il premio di 500 euro in materiale didattico per la scuola che parteciperà con il maggior numero di classi. In caso di parità, la scuola vincitrice sarà scelta dalla giuria valutando le opere presentate.

Stefano Spano

Lascia un commento