Chioggia: il bus danneggia l’arredo urbano

Nel tentare di fare inversione di marcia in via Togliatti, l’autista sposta le sfere di cemento

Il bus sbaglia strada e, quando se ne ravvede, l’autista effettua una manovra per correggere la direzione, ma nell’effettuare l’inversione di marcia danneggia parte dell’arredo urbano. E’ accaduto lo scorso 9 aprile ad un bus di Arriva Veneto, il cui tragitto è il diretto Venezia-Sottomarina. Ha imboccato per errore la via per il quartiere Borgo San Giovanni.

Una volta resosi conto della deviazione, ha cercato la possibilità di un’inversione di marcia in via Togliatti, zona del distretto scolastico e della pista rosa. La via termina con una rotatoria, che è risultata però troppo stretta per evitare il contatto con l’arredo urbano.

“Sono state staccate e spostate dalla loro sede alcune sfere decorative in cemento e anche il basamento del monumento è stato scalfito dal passaggio del bus – ha raccontato l’assessore ai Trasporti Daniele Stecco – che non aveva sufficiente spazio di manovra. L’errore umano è comprensibile, ma segnaleremo l’episodio affinché non si ripeta. Ravvisiamo però che la dimensione dei mezzi di Arriva Veneto non sia adeguata alle nostre strade, vedi ad esempio via Cavour, che non è più percorribile dagli autobus a causa della loro altezza e tutto il traffico si scarica in via Granatieri di Sardegna”.

L’ufficio Lavori Pubblici intanto ha scritto all’azienda per il ripristino dell’arredo urbano danneggiato.

Lascia un commento