Home Trevigiano Treviso Ovest Controllo del vicinato a Istrana: i dettagli del progetto

Controllo del vicinato a Istrana: i dettagli del progetto

Negli incontri è stato spiegato il sistema di funzionamento della vigilanza tra i cittadini

“Credo sia uno strumento valido”. Queste le parole di un cittadino della frazione di Pezzan a fine riunione informativa sul progetto di Controllo del vicinato. Molti di quelli che escono dalla sala sono concordi con lui.

Durante l’incontro è stato spiegato nella concretezza come sarò utilizzato lo strumento di controllo di vicinato e cosa cambierà per i cittadini. Si creeranno dei gruppi in diverse zone del territorio comunale appositamente segnalate con un cartello. In ciascuno di questi gruppi sarà presente un coordinatore che ha un rapporto diretto con le forze dell’ordine e dice loro le cose negative o le osservazioni di quello che accade nella propria area.

Alla base di questo processo c’è però la collaborazione con i vicini, è infatti grazie ad un monitoraggio e ad uno scambio di messaggi sia verbali che scritti, che il coordinatore raccoglie le informazioni da, qualora lo ritenga opportuno, passare alle forze dell’ordine.

I cittadini e il coordinatore d’area non dovranno farsi giustizia da soli né intervenire in alcun modo sul luogo dove sta accadendo il fatto che altri segnalano o che vedono personalmente. Come infatti, l’amministrazione ha ribadito durante gli incontri non si tratta di ronda ma di un servizio di vigilanza volto all’aumento della sicurezza e dei legami tra residenti, amministrazione e forze dell’ordine.

Lu. Ru

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette