I Bontemponi dal cuore grande a Bottrighe

Stra esaurito il teatro della sala polivalente “Loris Cominato” di Bottrighe per la 28° edizione di “Serata d’Onore” del locale gruppo folcloristico “Bontemponi”. Applauditissimi i componenti del sodalizio nella presentazione dei nuovi canti e balli raccolti nel Delta, in particolare “El Torototela”, “Polesine, acqua e tera” e “I Marturei”, quest’ultima dedicata allo scomparso amico Erminio Girardi, che l’aveva ironicamente scritta per gli emigrati. Così pure l’ospite, il soprano Simonetta Casellato, insignita della riconoscenza di “Bontempone Onorario”, accompagnata alle tastiere da Carla Bizzaro, nella magnifica interpretazione di “Surdato nnammurato”, “Granada” e “Oh Sole mio”.

Nel corso dello spettacolo, che ha avuto in qualità di madrina Valeria Targa, assessore di Badia Polesine, si è svolta la tradizionale cerimonia, alternata da tanti momenti di emozione e commozione per i 5.619,97 euro raccolti dal gruppo durante le iniziative degli ultimi dodici mesi, comprese quelle natalizie con i babbi natale, più i 709 euro raccolti durante la serata.

Hanno ricevuto quindi il contributo l’Associazione “Down Dadi” di Adria, la “Parent Project” per la distrofia di duchenne, l’Abeo, associazione bambino emopatico oncologico di Verona e la scuola materna “Maddalena” del luogo alla quale era altresì dedicata l’edizione in memoria del volontario Walter Rizzati. Sono intervenuti i medici e responsabili delle associazioni. Tra le autorità, il parroco don Massimo Barison, il consigliere regionale Patrizia Bartelle, il presidente della provincia Ivan Dall’Ara, i sindaci di Rosolina, Crespino, Pettorazza, Gavello, Villanova Marchesana e l’assessore Marco Tosato di Adria. Poi Giuliano Rizzato di Beinasco della “Polesani nel Mondo”, della gemellata banda “Città di Porto Viro” con il vice sindaco Doriano Mancin e della gemellata pro loco di Correzzola “Vita d’altri tempi”. Svariati gli interventi che hanno sottolineato la sempre encomiabile attenzione del gruppo nei confronti dei meno fortunati, occasione per esprimere parole di amicizia e gratitudine.

Il presidente della provincia ha quindi annunciato di voler ospitare prossimamente i Bontemponi ad esibirsi nella prestigiosa sala del consiglio provinciale. A Nerino Albieri la consegna del premio La Colonna per “l’infaticabile e benemerita opera sociale nella comunità bottrighese”. Tra un mare di applausi il gran finale con l’emozionante “Oh Bottrighe!” dedicata al compianto ex componente Pino “Tamiso” Bertaglia.

Roberto Marangoni

>rmprometeo@libero.it<

Lascia un commento