Il 2019 è l’anno dei capelli castani: le sfumature “golose” sono quelle preferite

Il mondo femminile è sempre alla ricerca di look nuovi e di come migliorare il proprio aspetto esteriore, una delle parti anatomiche su cui sono fatti i maggiori cambiamenti sono i capelli.

Cambiare la tinta dei capelli non è solo un modo per testimoniare una voglia di cambiamento, ma anche un modo per adeguarsi alle mode del momento o per dimostrare il proprio stato d’animo interiore. In questa stagione estiva ormai alle porte una delle tinte più ricercate dalle donne è sicuramente il castano, il colore più diffuso al mondo dopo i capelli neri.

Si tratta di un genere di colore che presenta al suo interno una molteplicità di sfumature, che possono variare fino a raggiungere tonalità tendenti al dorato oppure al ramato. Queste varietà cromatiche sono determinate dalle quantità di eumelanina, che dona i toni più scuri, e dallafeomelanina, che determina quelli più chiari. La mescolanza di questi due generi di melanina determina un’infinità di sfumature molto diverse tra di loro e che vengono incontro a ogni genere di esigenza e gusto estetico.

Tra le tendenze per questa stagione primaverile ed estiva 2019 troviamo sicuramente le sfumature “golose”, come quella cioccolato, disponibile nelle varianti “fondente” scurissima, a quella “nocciola” molto calda, fino a quella “latte” che ricorda il castano chiaro. Per garantire un risultato ottimale alla propria tintura è sempre bene affidarsi a prodotti di elevata qualità, che siano in grado di garantire un colore naturale e rispettare la salute del capello, per farsi un’idea su quali siano i migliori shampoo coloranti è possibile leggere la guida realizzata da Notizie Benessere, che si occupa della salute delle persone e di quelli che sono i migliori trattamenti estetici per la cura della persona. Tra le varianti di castano che saranno maggiormente utilizzate in questa stagione, la prima è quella calda, che dona un riflesso dorato alla capigliatura, si ottiene miscelando quella che è chiamata 4.3, oppure utilizzando totalizzanti specifici, ideale per chi ha un incarnato sul beige e occhi di qualsiasi colore.

La variante fredda è una tonalità molto scura, che ricorda l’ebano o i chicchi del caffè, si ottiene mescolando un castano scuro con della colorazione cenere ed è adatta per carnagioni rosate od olivastre. Il colore caramello è sicuramente quello più goloso tra le tonalità di moda, presenta delle bellissime ombreggiature, che sono schiarite con la tecnica dello shatush. Un colore che si accompagna bene con un taglio scalato e che da una fornisce una maggiore luminosità al viso. Infine abbiamo il castano cioccolato con sfumature rosse, realizzato attraverso la tecnica del contrasto, eseguito su sezioni longitudinali, al fine di dare un effetto geometrico alla capigliatura. Adatto per chi vuole rompere la classica monotonia delle sfumature in castano e vuole dare un tocco aggressivo alla propria persona.

Per chi vuole osare qualcosa di più, c’è una variante di castano che presenta al suo interno delle sfumature di colore tendenti al blu e al giallo, che permette di illuminare un colore che deve essere svecchiato.

Lascia un commento