domenica, 16 Gennaio 2022
More
    Notizie
    HomeVenezianoRiviera del BrentaSventola la Bandiera blu nelle spiagge veneziane

    Sventola la Bandiera blu nelle spiagge veneziane

    Leaderboard

    Consegnato lo scorso 3 maggio il prestigioso riconoscimento che vuole essere un’attestazione della qualità delle acque, della gestione dei rifiuti e dei servizi in spiaggia. Venezia è presente con tutto il suo litorale

    Anche quest’anno sventola su tutte le spiagge veneziane la Bandiera blu. Il riconoscimento è stato consegnato lo scorso 3 maggio a Roma, presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), agli amministratori di Caorle, Cavallino Treporti, Chioggia, Eraclea, Jesolo, San Michele al Tagliamento, Venezia oltre, per il Veneto, a quelli di Rosolina.

    Sono molti i criteri che ogni anno concorrono all’assegnazione della Bandiera Blu il più importante è senza dubbio quello della qualità delle acque di balneazione, ma tra gli altri parametri presi in esame dalla Fee (Foundation for Environmental Education) si trovano anche: la depurazione delle acque reflue, la gestione dei rifiuti, la regolamentazione del traffico veicolare, la sicurezza ed i servizi in spiaggia.

    Non ultimi, l’educazione ambientale e l’informazione sulle iniziative ambientali messe in atto: mi sento di dire che su questi temi la nostra città sia molto attiva, ad esempio con le giornate di raccolta dei rifiuti, ma ogni anno sapremo migliorarci per preservare non solo il riconoscimento, ma soprattutto l’ambiente che ci circonda” ha spiegato con soddisfazione il vicesindaco e assessore all’Ambiente del Comune di Chioggia, Marco Veronese che con soddisfazione compie per la sesta volta questa trasferta.

    Il riconoscimento internazionale – come riporta il portale del Programma Bandiera Blu – è stato istituito nel 1987 Anno europeo dell’Ambiente. Viene assegnato ogni anno in 49 paesi, inizialmente solo europei, più recentemente anche extra-europei, con il supporto e la partecipazione delle due agenzie dell’Onu: Unep (Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) e Unwto (Organizzazione Mondiale del Turismo) con cui la Fee (Foundation for Environmental Education) ha sottoscritto un Protocollo di partnership globale e riconosciuta dall’Unesco come leader mondiale per l’educazione ambientale e l’educazione allo sviluppo sostenibile.

    Bandiera Blu è un eco-label volontario assegnato alle località turistiche balneari che rispettano criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio. Obiettivo principale di questo programma è quello di indirizzare la politica di gestione locale di numerose località rivierasche, verso un processo di sostenibilità ambientale.

    Giovanni Giovetti

    Leaderboard

    Le più lette