Un tavolo tecnico per il turismo ad Adria

Coinvolti albergatori, ristoratori, agenzie di viaggio, aziende agricole, ma anche Museo archeologico, scuole e Autodromo

E’ ripreso il lavoro del tavolo tecnico sul turismo, composto da diverse categorie coinvolte nella promozione della città.

Dagli albergatori, ai ristoratori, dalle agenzie di viaggio, alle aziende agricole, ma anche il Museo archeologico nazionale, l’istituto scolastico Cipriani, il conservatorio Buzzolla e l’autodromo Raceway di Cavanella Po.

Durante la prima riunione, l’assessore al turismo, Andrea Micheletti, ha ricordato in breve lo scopo del Tavolo del turismo e ha fornito i dati pervenuti dall’uf- ficio di statistica della Regione del Veneto che evidenziano un forte calo delle presenze e degli arrivi turistici nel territorio.

Dati preoccupanti, dai quali è però necessario partire per una programmazione mirata allo sviluppo turistico, grazie proprio al contributo di idee e proposte da parte dei partecipanti al tavolo.

Come il Musst (musei e sviluppo dei sistemi museali territoriali), di cui ha parlato la direttrice del Museo archeologico nazionale di Adria, Alberta Facchi: “L’intento è quello di redigere un progetto a lungo termine che indichi lo sviluppo del territorio che ruoti attorno ai musei”.

Negli incontri successivi si è discusso di altri obiettivi da raggiungere in base alle priorità di intervento, alle risorse disponibili e alle esigenze dei soggetti coinvolti.

Sono stati segnalati un coordinamento per gli orari di apertura di alberghi e ristoranti, maggiori controlli sui B&B abusivi, la creazione di un volantino con informazioni su tutti i musei adriesi, un nuovo materiale informativo con tutti i punti di interesse turistici in più lingue, la presenza di un info point all’interno dell’autodromo, l’avvio di un servizio navetta da e per l’autodromo, la creazione di una sezione turistica nel nuovo sito del Comune, la realizzazione di un regolamento e del calendario unico.

Chiara Tomao

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento