“Amici del Mondo” a Ponte San Nicolò, un aiuto concreto dal tour del cantante della solidarietà

Lo chiamano “il cantante della solidarietà”. In oltre vent’anni di carriera artistica, Salvatore Ranieri è riuscito a coniugare musica e solidarietà donando oltre 600.000 euro in attrezzature per disabili, borse di studio, materiale didattico, generi alimentari: di recente il suo particolarissimo progetto, unico nel mondo musicale italiano, ha fatto tappa a Ponte San Nicolò, dove quattro carrozzine per disabili sono state regalate all’associazione “Amici del Mondo”, che dal 1987 si dedica ai ragazzi con disabilità e alle persone fragili o svantaggiate.

Nella sede di “Amici del Mondo”, in via Sansovino, c’è stato il concerto di Ranieri,una data del suo nuovo tour “Ricomincio da 20”, che festeggia così con un album omonimo appunto, i vent’anni di attività. Prodotto da Francesco Sottili, “Ricomincio da 20” è l’ultimo album di Ranieri, che musicalmente ha collaborato anche con i Nomadi, con cui ha inciso i cd “Sempre in Volo” e “Il mondo intorno a Te”, che contiene il brano “Il tuo nome” dedicato a Papa Francesco.

La vendita del cd-dvd e le donazioni di privati hanno finanziato l’acquisto delle carrozzine. Si è trattato di una mattinata quella che si è tenuta a San Nicolò, che si è svolta insieme ai ragazzi del centro in allegria.

Il bagaglio musicale del cantante è composto da concerti dal vivo, esibizioni in acustico e collaborazioni artistiche con un repertorio di musica italiana che si ispira ad artisti come Guccini, Nomadi, Battisti, De Andrè, Faletti, Parodi, Stadio e Panceri e presentandosi come autore di testi e di brani originali.

Tante anche le esibizioni che si sono tenute dai grandi palchi alle piccole associazioni di volontariato che lo coinvolgono come testimonial nelle loro iniziative sociali e di raccolte fondi.”Avevamo sempre con noi un paio di carrozzine a disposizione – commentano il vicepresidente dell’associazione Valter Nicoletti e il presidente Guido Chinello – ma dopo averle prestate a persone in difficoltà non ci sono più tornate indietro. Molte persone in difficoltà, anziani, disabili, gente reduce da fratture o traumi, non riescono a pagare il noleggio di una carrozzina e e si rivolgono a noi. Grazie a Salvatore ora aiuteremo tutti e lo faremo gratuitamente”. L’anno scorso furono distribuite complessivamente in Italia 150 carrozzine.

Quest’anno si andrà oltre le 200. Oltre alla musica e al sociale anche i grandi media si sono accorti di questa storia: nel 2008 Ranieri è stato testimonial del “Telethon sulla Vita In diretta”, nel 2013 il Tg “Studio Aperto” ha documentato il percorso del “cantante della solidarietà”. Nel 2015 – 16 Radio Rtl 102.5 e Radio Italia lo hanno sostenuto nella campagna televisiva sul defibrillatore in onda sulle reti Mediaset.

È stato invitato inoltre come ospite al programma “Mattino Cinque”, dove ha presentato la consegna di alcuni progetti per i senza tetto e ha promosso il libro autobiografico “Raccontarmi e Raccontarvi”.

Patrizia Rossetti

Lascia un commento