Pmi Day, studenti di Rovigo premiati

Si è svolta nelle scorse settimane la consegna dei premi in memoria di Salvatore Giordano e Diego Lorenzon.

I premi, istituiti dal Consiglio di presidenza di piccola Industria, per ricordare i due imprenditori scomparsi, si rivolgono agli studenti, tra i 15 e i 18 anni, delle scuole superiori che hanno partecipato all’edizione 2018 del Pmi Day in Piemonte e in Veneto.

Ai ragazzi è stato chiesto di scrivere dei temi partendo da due tracce che richiamano il pensiero di Salvatore Giordano e Diego Lorenzon. La giuria, composta da familiari proprio dei due imprenditori scomparsi, da altri imprenditori e da diversi professori universitari, ha selezionato 3 elaborati per ciascuna regione.

I ragazzi vincitori, studenti degli Istituti Gae Aulenti di Biella, Piera Cillario Ferrero di Cuneo, Fauser di Novara, De Amicis e Viola Marchesini di Rovigo, Da Vinci di Venezia, sono stati premiati dal presidente di Piccola Industria, Carlo Robiglio.

“Quasi quasi mollo tutto e divento felice”, questo il titolo del premio dedicato a Diego Lorenzon e rivolto agli studenti veneti che hanno realizzato degli elaborati partendo dalla traccia: “Il benessere mentale, la capacità di non farsi vincere dalle difficoltà della vita ma, soprattutto, di saper distinguere tra i piccoli e grandi ostacoli che si trovano sul nostro percorso quotidiano”. “Pmi Day: l’impresa secondo me” è, invece, il titolo del premio dedicato a Salvatore Giordano.

La premiazione ha ricevuto il supporto di Umana e AIF Academy.

Marco Scarazzatti

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento