Successo nelle vendite di game console e vantaggi per gli investitori

Fonte: Pixabay

Vendere game console fa aumentare il fatturato annuale delle aziende produttrici e, allo stesso tempo, favorisce l’andamento in borsa del relativo indice azionario. A questa conclusione si è arrivati dopo anni di ricerca ed analisi dei mercati azionari, delle cui sintesi daremo conto nell’articolo.

Sorge spontanea la domanda sulperché sia importante conoscere nel dettaglio i dati di vendita delle multinazionali produttrici di game console. E la risposta è: perché favorisce le corrette scelte d’investimento.

Investire in un determinato asset, come le azioni della Nintendo, della Sony o della Microsoft – società produttrici di game console –non può essere fatto alla cieca, ma necessita di uno studio attento dei dati. La corretta lettura dei dati è basilare per costruire il successo di un investimento e solo così si potranno sfruttare, ad esempio, i vantaggi del trading con i CFD che analizziamo nell’apposita guida.

Correlazione tra vendite di console e andamento delle azioni in borsa

Prendiamo come esempio il titolo azionario Nintendo, quotato presso la borsa di Tokyo (ticker 7974). Tra il 2008 e il 2009, la società nipponica era leader nel mercato dei videogiochi con vendite che superavano il 50% del totale mondiale. Negli stessi anni, il valore delle azioni Nintendo volava toccando il record storico.

Ancora un altro esempio. Dal 2015 al 2018, il titolo Sony, quotato alla borsa di Tokyo (ticker 6758), è cresciuto costantemente passando dai 2.384 yen di gennaio 2015 ai 6.596 yen di ottobre 2018. Nello stesso periodo di riferimento le PlayStation (3, 4 e Vita) egemonizzavano il mercato totalizzando record di vendite crescenti. (fonte dati: statista.com)

Per quanto riguarda Microsoft, il titolo è quotato al Nasdaq (ticker MSFT), il lancio di nuove game console è stato accolto negativamente per quanto riguarda la Xbox e la Xbox One X, registrando invece lievi apprezzamenti nel caso della Xbox 360 e della Xbox One. La Xbox 360 è stato il grande successo di vendite per Microsoft, ma alla crescita delle azioni hanno contribuito maggiormente i Surface.

Prima di concludere osserviamo i dati relativi alle vendite di game console nel mondo, divisi per area geografica.

Fonte: Historical Stocks Research

Le game console più vendute in ogni continente

Nord America ed Europa si contendono il primato di game console più vendute nel mondo, ma a vincere sono gli Stati Uniti, dove negli anni sono state acquistateun totale di 111 milioni di unità contro i 107,3 milioni dell’Europa. Segue il Giappone che, patria della Nintendo e della Sony, da solo totalizza 65,48 milioni di vendite. Nel resto del mondo, per ora, sono state acquistate 41,78 milioni di unità.

Nello specifico questa la classifica delle gaming console più vendute nelle varie aree geografiche:

Nord America: Nintendo DS: 57,39 milioni – PlayStation 2: 53,65 milioni

Europa: PlayStation 2: 55,28 milioni – Nintendo DS: 52,07 milioni

Giappone: Nintendo DS: 33,01 milioni – Game Boy: 32,47 milioni

Resto del mondo: PlayStation 2: 25,57 milioni – PlayStation 4: 16,21 milioni

(Fonte dati: Historical Stocks Research).

 

 

Lascia un commento