Tornano le notti colorate nel Miranese

Quest’anno non ci sarà la notte bianca di Mirano

Con l’esordio di Salzano, in lilla, che ha aperto la stagione a fine maggio, registrando oltre 15mila presenze nonostante il meteo incerto che ha purtroppo caratterizzato tutta la primavera, tornano con l’estate le notti colorate del Miranese.

Quest’anno però gli appuntamenti saranno 7 anziché 8, assente infatti Mirano, la notte bianca. L’evento era già in calendario da mesi per l’8 giugno, ma è saltato all’ultimo momento a causa dell’insufficiente numero di adesioni e della conseguente scarsità di risorse economiche, solamente una cinquantina gli operatori commerciali che avevano dato disponibilità a contribuire, mentre l’anno precedente erano almeno il doppio e l’edizione aveva portato oltre 50mila presenze.

Senza Mirano, il mese di giugno partirà dunque con l’appuntamento di Scorzè, la notte blu, il 15, per poi andare a Maerne, con la notte azzurra, il 22 giugno, e per finire a Olmo, il 29 giugno quando andrà in scena la notte Oro. Nel mese di luglio si inizierà invece il 6, con la notte gialla a Spinea, appuntamento atteso dagli amanti dello shopping anche perché coincide con l’avvio dei saldi estivi. Il 13 luglio sarà poi la volta della notte rosa a Noale e infine il 20, della notte rossa a Martellago, che anche per il 2019 chiuderà la rassegna lungo via Castellana, piazza Bertati, via Fapanni e via Grimani.

Negozi aperti in molti casi anche oltre la mezzanotte, e tante iniziative collaterali per intrattenere cittadini e turisti: musica, balli, spettacoli, giochi e appuntamenti gastronomici. Lo scopo della kermesse organizzata da Confcommercio del Miranese è per animare la vita notturna dei paesi, cercando nel contempo di portare un po’ di ossigeno alle tante attività commerciali e ricettive del territorio.

A Noale, dove la manifestazione coinvolgerà tutto il centro storico compresa la Rocca, ci saranno anche visite guidate per scoprire “i segreti degli astri”.

Elena Callegaro

Lascia un commento