Home Veneziano Miranese Nord Tornano le notti colorate nel Miranese

Tornano le notti colorate nel Miranese

Quest’anno non ci sarà la notte bianca di Mirano

Con l’esordio di Salzano, in lilla, che ha aperto la stagione a fine maggio, registrando oltre 15mila presenze nonostante il meteo incerto che ha purtroppo caratterizzato tutta la primavera, tornano con l’estate le notti colorate del Miranese.

Quest’anno però gli appuntamenti saranno 7 anziché 8, assente infatti Mirano, la notte bianca. L’evento era già in calendario da mesi per l’8 giugno, ma è saltato all’ultimo momento a causa dell’insufficiente numero di adesioni e della conseguente scarsità di risorse economiche, solamente una cinquantina gli operatori commerciali che avevano dato disponibilità a contribuire, mentre l’anno precedente erano almeno il doppio e l’edizione aveva portato oltre 50mila presenze.

Senza Mirano, il mese di giugno partirà dunque con l’appuntamento di Scorzè, la notte blu, il 15, per poi andare a Maerne, con la notte azzurra, il 22 giugno, e per finire a Olmo, il 29 giugno quando andrà in scena la notte Oro. Nel mese di luglio si inizierà invece il 6, con la notte gialla a Spinea, appuntamento atteso dagli amanti dello shopping anche perché coincide con l’avvio dei saldi estivi. Il 13 luglio sarà poi la volta della notte rosa a Noale e infine il 20, della notte rossa a Martellago, che anche per il 2019 chiuderà la rassegna lungo via Castellana, piazza Bertati, via Fapanni e via Grimani.

Negozi aperti in molti casi anche oltre la mezzanotte, e tante iniziative collaterali per intrattenere cittadini e turisti: musica, balli, spettacoli, giochi e appuntamenti gastronomici. Lo scopo della kermesse organizzata da Confcommercio del Miranese è per animare la vita notturna dei paesi, cercando nel contempo di portare un po’ di ossigeno alle tante attività commerciali e ricettive del territorio.

A Noale, dove la manifestazione coinvolgerà tutto il centro storico compresa la Rocca, ci saranno anche visite guidate per scoprire “i segreti degli astri”.

Elena Callegaro

Le più lette