Un marchio per le attività culturali a Bottrighe

La presenza di un tessuto associativo effervescente in paese pone la necessità di uno slogan che caratterizzi quell’identità che già gli appartiene

A Bottrighe è sempre effervescente l’attivismo volontaristico nei diversi campi culturali, ricreativi, sportivi e musicali.

Ciò produce una vasta quantità di iniziative che promuovono e qualificano il paese stesso in tutti i dodici mesi dell’anno.

Altresì, Bottrighe è un centro ricco di storia, che ha sempre avuto nel suo dna quel senso di appartenenza, proprio per questo e per dare maggiore risalto a ciò che produce sotto l’aspetto sociale, un’idea potrebbe essere quella di creare un marchio, magari sotto il titolo di “Vivi Bottrighe tutto l’anno”, slogan già utilizzato nel gruppo social di facebook “I Butrigan iè in ogni canton” da adottare in ogni iniziativa dalle singole realtà associative a fianco del loro logo.

Ogni mese infatti ci sono manifestazioni che offrono la possibilità di incontrarsi, socializzare e trascorrere momenti di svago. Dalle iniziative natalizie allo storico Carnevale del Gruppo Sportivo, quest’anno con una battuta di arresto che speriamo riprenda il prossimo, dalle sagre estive dell’Associazione Ricreativa Bottrighese a quelle della Pro Loco Bottrighe.

Ed ancora le feste al parco 1° Maggio, le castagnate di San Martino ed i raduni dei “Butrigan nel mondo” del Gruppo Sportivo. Dinamica è l’attività della biblioteca con numerose iniziative culturali. Nel campo musicale, oltre al coro polifonico parrocchiale, altamente riconosciuta è l’attività di due formazioni corali femminili, “Eco del Fiume” e “Plinius”, che fanno altresì gustare le sonorità di complessi di elevato spessore artistico che qui giungono da varie parti d’Italia in occasione delle annuali rassegne. E vai con la musica. Dal 1965 ci sono infatti i “Bontemponi”, primo gruppo folkloristico nato in provincia che, oltre alla pregevole “Serata d’Onore”, giunta alla sua 28^ edizione, da un biennio ha ideato anche il premio “La Colonna”, prestigioso riconoscimento dedicato ad una persona che si è particolarmente distinta nei diversi ambiti, valorizzando Bottrighe.

Esistono poi tre giovani complessi rock stimati in varie manifestazioni. Ed ancora i gruppi dei donatori di sangue di Avis e Fidas Polesana e l’associazione “Un sorriso per la vita”. Ultima nata è l’associazione memoriale “Umberto Maddalena” che si occcupa di realizzare un museo all’illustre aviatore. Poi lo sport con le affermazioni nelle svariate competizioni nazionali del club Kanku Karate.

Segnali di una comunità che non smette mai di stare ferma e che per questo ha la necessità di sentirsi giustamente valorizzata.

Roberto Marangoni

>rmprometeo@libero.it<

Lascia un commento