Home Rodigino Delta Ariano, in giunta una delega per beni ambientali e quercia

Ariano, in giunta una delega per beni ambientali e quercia

Istituita ad Ariano la delega ai “beni ambientali, archeologici e quercia” in corpo al sindaco e al consigliere Vidali.

“Si tratterebbe di un primo passo per dare vita a San Basilio, al museo legato alla Rovra, da qui a cinque anni”.

Sono le parole del consigliere Sandro Vidali a sei anni dalla caduta a terra della quercia che per secoli aveva vigilato lungo l’argine del Po di Goro.

Il neo sindaco Luisa Beltrame oltre a condividere le deleghe con gli otto consiglieri, ha in carico le deleghe al Bilancio, alla Scuola, ai Tributi, Economato,Finanze, Contenzioso e Polizia locale.

Al vicesindaco Laura Modena (Artigianato, Commercio, Industria, Innovazione tecnologica, Sviluppo economico, Tutela consumatori); assessore Martina Boscolo (Biblioteca, Politiche del benessere e per l’integrazione, Sanità e assistenza sociale); assessore Massimo Gramolelli (Ambiente ed ecologia e gestione rifiuti, Politiche della casa-edilizia pubblica, Cimiteri, Sicurezza e Politiche efficientamento e risparmio energetico); assessore Davide Tessarin (Agricoltura, Infrastrutture, Lavori pubblici, Manutenzione, Urbanistica ed edilizia privata, Viabilità ordinaria). Ecco le deleghe assegnate agli otto consiglieri: Tomas Aguiari (Protezione civile, Rapporto con le frazioni), Silvio Prandini (Pesca professionale e sportiva, Infrastrutture fluviali), Stefano Bucci (Sport, Tempo libero, Associazioni, Volontariato), Federica Merli (Politiche giovanili, Gemellaggi), Valerio Succi Cimentini (Patrimonio e decoro urbano), Sandro Vidali (Turismo, Beni paesaggistici, ambientali archeologici e quercia), Stefania Zamara (Politiche dell’infanzia, Sindaco dei cc dei ragazzi), Lina Zangirolami (Cultura e anni d’argento e Pari opportunità).

Guendalina Ferro

Le più lette