Conselve analisi Pfas: tutto ok!

La colletta spontanea ha permesso il controllo di tre pozzi

Fugato ogni dubbio sulla possibile presenza di Pfas nelle acque di falda a Conselve. Il responso grazie alle analisi auto finanziate da un gruppo spontaneo di cittadini che hanno scelto di tassarsi con dieci euro a testa per eseguire delle misurazioni indipendenti. L’Arpav infatti nell’attività di monitoraggio sui Pfas analizza una volta all’anno l’acqua di un pozzo, quasi sempre lo stesso, in centro.

Il gruppo spontaneo ha scelto invece tre pozzi in zone diverse, in modo da interessare buona parte del territorio comunale, in via Fossalta, via Olmo e via Arre. A raccogliere i campioni d’acqua ci ha pensato uno dei tecnici del laboratorio incaricato. Nei campioni di tutti e tre i pozzi sono state cercate sostanze perfluoro alchiliche con dodici diversi parametri e tutti i valori sono risultati al di sotto le quantità limite.

“Ringraziamo i privati per la disponibilità ad accedere ai loro pozzi, i laboratorio accreditato per le analisi e naturalmente tutti coloro che con uno sforzo collettivo hanno dato il loro sostegno a questa iniziativa e reso possibile avere, in tempi brevi, una risposta certa ad una semplice domanda: “Ci sono Pfas in questo momento nelle acque di falda di Conselve?” Anche se la risposta è quella che speravamo, nessuno deve abbassare la guardia. Il nostro territorio resta fragile e sotto assedio. Ci sono troppe realtà che stanno mettendo a rischio la qualità dell’aria che respiriamo, le acque che beviamo e, non ultimo, i terreni che coltiviamo”.

L’attenzione verso il territorio e l’ambiente, dunque, continua.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento