Cresce il controllo di vicinato a Mira, dimezzati i furti nel giro di tre anni

Cresce il “Controllo di vicinato” a Mira, si sono costituiti 50 gruppi, per un migliaio di nuclei familiari coinvolti (e oltre 3500 persone), e nel frattempo sono dimezzati i furti nelle abitazioni nel giro degli ultimi 3 anni. Questi i dati che sono emersi dopo che nelle scorse settimane in municipio, in piazza IX Martiri, si è tenuta una riunione con i coordinatori del “Controllo di vicinato “di Mira, promossa dall’assessorato alla sicurezza e polizia locale. All’incontro erano presenti il coordinatore del progetto Daniele Ferrante, il sindaco Marco Dori, l’assessore alla sicurezza Fabio Zaccarin, il comandante dei carabinieri della tenenza di Mira Massimo Andreozzi e il vicecomandante della Polizia Locale Filippo Colombara.

Negli ultimi due anni il “Controllo di vicinato” attivo sul territorio comunale ha registrato il raddoppio dei gruppi, diventati una cinquantina, e dei volontari, con circa un migliaio di nuclei familiari coinvolti. C’è da sottolineare che grazie al presidio delle forze di polizia che operano sul territorio comunale di Mira, e grazie all’azione dei gruppi del “controllo di vicinato”, i furti nelle abitazioni si sono di fatto dimezzati negli ultimi tre anni.

“Durante l’incontro – spiega l’assessore comunale alla sicurezza e alla Polizia locale Fabio Zaccarin – è stata focalizzata l’attenzione sulla dinamica dei furti nelle abitazioni che, statisticamente, evidenzia un andamento stagionale con punte di eventi a ridosso dell’estate, quando i colpi avvengono in orario serale, e in prossimità delle festività natalizie, quando avvengono soprattutto al calar del buio nella seconda parte del pomeriggio. Da ciò l’invito ai coordinatori nel sensibilizzare i loro gruppi ad alzare il livello di attenzione in questo periodo, segnalando le situazioni potenzialmente o concretamente legate alle intrusioni direttamente ai carabinieri, così come previsto nel protocollo del “Controllo di vicinato”.

Durante l’incontro è stato sottolineato inoltre il fondamentale contributo della rete di videosorveglianza della Polizia locale di Mira e le sue future implementazioni, così come l’incremento di organico di dotazioni e di mezzi a beneficio della sicurezza dei residenti. I prossimi appuntamenti sono in programma a Malcontenta con il proseguo dell’iniziativa rivolta ai cittadini #Furti Stop dopo le due edizioni tenutesi a Borbiago e Oriago. In queste ultime settimane c’è da dire che i furti oltre nelle abitazioni, sono stati più frequenti anche sulle auto e nei garage, non solo a Mira, ma in tutta la Riviera del Brenta. La polizia locale di Mira è in stretto contatto con quella di Venezia con cui si scambia informazioni ed opera sul territorio potenziando i servizi, tutto grazie ad una recente convenzione siglata fra i due enti locali. Una convenzione infine è siglata con l’associazione Rangers D’Italia per il controllo dei reati ambientali.

Alessandro Abbadir

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento