Home Padovano Piovese Davide Sibaldi a Codevigo per parlare di inclusione

Davide Sibaldi a Codevigo per parlare di inclusione

Il giovane regista e scrittore milanese è stato ospite in paese per incontrare soprattutto i giovani e con loro parlare delle loro paure, dei sogni, del presente e del futuro, di libertà e integrazione

Il paese ha ospitato Davide Sibaldi, giovane regista e scrittore milanese che da anni incontra gli alunni delle primarie e delle secondarie di tutta Italia per discutere con loro di paure e sogni, presente e futuro, diritti, libertà, integrazione ed inclusione.

Dopo aver ottenuto il patrocinio di Unicef ed Amnesty International per il lungometraggio tratto dal suo racconto per ragazzi “Giuseppe e lo Sputafuoco”, Sibaldi non ha mai smesso di proporlo alle giovani platee.

“Questo docufilm – ha spiegato l’autore – è stato visto da oltre 400 mila studenti di tutta Italia e 20 mila docenti di tutti i gradi scolastici, e la storia che ho raccontato è già stata rappresentata da moltissime classi in forma teatrale. Nelle prossime settimane assisterò a sei diversi spettacoli, due dei quali in Veneto”.

Sibaldi ha incontrato il pubblico in sala polivalente.

Soddisfatta del percorso e della partecipazione con testi, disegni e pannelli, anche l’assessore Debora Friso che ha creduto nel progetto fin da subito, sostenendolo e promuovendolo nel territorio.

“Abbiamo voluto valorizzare – ha commentato – la cultura del rispetto, della condivisione e dell’amore per la vita attraverso la lettura e il confronto con un autore che ha dato ai bambini, ragazzi e adulti la possibilità di condividere con un regista il mondo dei valori attraverso modalità diverse di comunicazione”.

Alessandro Cesarato

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette