Deposito Gpl, Costa Bioenergia ricorre al Tar contro il Comune di Chioggia

Chiede il risarcimento danni provocato dall’ordinanza di demolizione del deposito, il Comune di Chioggia replica: “il danno è per la città”. Intanto proseguono le iniziative del Comitato No Gpl, sceso nuovamente in piazza lo scorso 5 luglio

La Società Costa Bioenergie ha presentato ricorso avanti al Tribunale Amministrativo Regionale per il Veneto per ottenere dal Comune di Chioggia il risarcimento dei danni asseritamente provocati dall’ordinanza dirigenziale n. 95 del 9/5/2017, di demolizione del deposito di Gpl in corso di costruzione a Punta Colombi in Val da Rio. Sembra che la Società abbia chiesto un milione di euro come risarcimento per stop al cantiere, mancati guadagni e danno di immagine.

“La richiesta della ditta è ingiustificabile, – ha commentato in risposta l’amministrazione di Chioggia attraverso le parole del sindaco Alessandro Ferro – semmai è la città ad essere danneggiata da un impianto che non vuole”. “Ci difenderemo in giudizio – ha aggiunto il vice sindaco Marco Veronese – poiché il Comune doveva ordinare la demolizione a seguito dell’espressa richiesta della Soprintendenza di intervenire per fermare la costruzione del nuovo deposito”.

Intanto l’attività del Comitato “Np Gpl Chioggia” non si ferma. Si è tenuta infatti lo scorso 5 luglio un’assemblea pubblica presso la Sala San Filippo Neri di Chioggia, con possibilità di partecipazione estesa a tutti i cittadini. Traspare anche dalle pagine social del Comitato la volontà di non fermarsi e proseguire nella battaglia. Il Comitato nasce il 3 agosto 2016, con lo scopo di coinvolgere i cittadini di Chioggia nel contrastare la realizzazione dell’impianto di Val da Rio.

Perché bloccare, secondo il Comitato, la realizzazione? Per il rischio sulla sicurezza delle persone e dell’ambiente; per la volontà di tutela e salvaguardia del territorio lagunare; per la salvaguardia dell’economia della città Il Comitato in pochi anni è riuscito a suscitare l’interesse e l’attenzione di tutte le forze economiche e politiche locali.

Luca Rapacciuolo

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento