Il presidente Bui sulla scomparsa dello scrittore Andrea Camilleri: “Ci ha ricordato che il futuro sono i giovani”

Sono tanti, tantissimi i motivi e gli aneddoti che in queste ore di tristezza per la perdita dello scrittore Andrea Camilleri, ci vengono ricordati. Ne vorrei raccogliere uno perché riassume la priorità che come presidente della Provincia e come sindaco di Loreggia mi sono dato: i giovani. In tante apparizioni pubbliche anche recenti, il maestro divenuto famoso per il Commissario Montalbano, si è spesso e volentieri rivolto ai ragazzi. Lo ha fatto con quell’ardore sincero che sanno trasmettere solo le persone capaci di far prevalere alla propria appartenenza politica o partitica, il rispetto per la democrazia e le istituzioni.

Si è rivolto agli studenti con un vero e proprio monito: “Partecipate alla vita politica con l’incorruttibilità e la forza della vostra giovinezza. Rifate e rifondate la politica, credete nelle vostre idee, ma senza cadere mai nel populismo o nell’antipolitica. Prima di tutto deve sempre esserci il rispetto per le istituzioni e la convinzione che il lavoro sia un valore assoluto”.

Poi ha lanciato un appello anche a noi adulti: “Il futuro sono loro”. Sono parole che mi stanno molto a cuore perché rappresentano l’unica chiave di volta per costruire tutti insieme una comunità più solidale, più attenta al nostro vicino, più equa nel lavoro. Il faro devono essere i nostri figli o i nostri nipoti. Perché la vita corre veloce e le decisioni che noi prendiamo producono effetti per il presente, ma soprattutto per il futuro. Abbiamo ereditato una storia bellissima, è la storia del nostro Paese, è fatta di sacrificio, di valori, di lavoro, di tenacia, di uomini che Camilleri ha ben rappresentato nei suoi libri poi divenuti fiction di successo. Sono un piccolo spaccato dell’enorme eredità culturale, educativa, letteraria e civica che Camilleri ci lascia. Ed è il messaggio che ho voluto rilanciare per rappresentare il saluto il tributo dei cittadini di Padova e provincia ad Andrea Camilleri.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento