Home Padovano Camposampierese Ovest Campodarsego: “La piazza della città è regolare”

Campodarsego: “La piazza della città è regolare”

L’indagine sull’appalto “tutela e valorizzazione dei centri urbani dell’agro centuriato” era iniziata alla fine del 2017

Piazza a norma di legge. A stabilirlo sono stati i giudici in particolare il pubblico ministero Sergio Dini che ha chiesto l’archiviazione per la vicenda dentro la quale era finita anche la sistemazione della piazza di Campodarsego. La questione era finita alla ribalta delle cronache per una variante di 60mila euro. Lavori regolari e nessuna irregolarità dolosa né comportamenti illeciti da parte degli indagati.

Tutti prosciolti dall’accusa di truffa contro Federico Martini, 50 anni di Este, titolare di fatto dell’impresa Costruzioni Silvestro Martini di Vo’, uno dei suoi tecnici, il geometra Alessandro Miotello di Barbarano Vicentino (entrambi difesi dall’avvocato Giovanni Chiello), il geometra Massimo Montato, di Ponso, tecnico nella Provincia di Padova in qualità di responsabile unico del procedimento di appalto e responsabile del settore Territorio e Ambiente della Federazione dei Comuni (avvocato Fabio Pinelli); per il reato di falso ideologico il geologo Pietro Daminato, 51 anni titolare di Geodata sas, di Ponte San Nicolò (avvocato Federico Gallo). Il decreto di archiviazione per tutti è stato firmato dal giudice Domenica Gambardella. Tutto era partito verso la fine del 2017 e l’inizio del 2018 indagando sull’Università coinvolgendo l’appalto relativo alla ristrutturazione della piazza di Fratte nel comune di Santa Giustina in Colle, compreso il sagrato della chiesa, e della piazza di Campodarsego gestito dalla Federazione dei Comuni del Camposampierese. Un appalto denominato “tutela e valorizzazione dei centri urbani dell’agro centuriato”.

Sono seguiti perquisizioni, intercettazioni telefoniche, sequestri, consulenze. Per la piazza di Campodarsego i sospetti erano per una variante da 60 mila euro. Dunque, per i giudici non ci fu nessun errore progettuale da correggere. Determinante la consulenza del tecnico incaricato dal pm che ha stabilito che tutta la procedura adottata era corretta.

Nicoletta Masetto

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette