Il cardinale Parolin consacra la nuova chiesa dell’ospedale di Chioggia

Il segretario di Stato Vaticano ospite per il taglio del nastro del nuovo spazio dedicato alle funzioni religiose

E’ stata inaugurata lo scorso 13 luglio la nuova chiesa dell’Ospedale di Chioggia. A celebrare la Santa Messa di consacrazione è stato il Segretario di Stato Vaticano, il Cardinale Pietro Parolin, alla presenza del Vescovo di Chioggia, Monsignor Adriano Tessarollo, e del Direttore Generale dell’Azienda sanitaria Giuseppe Dal Ben.

La realizzazione del nuovo spazio dedicato alle funzioni religiose si inserisce nel vasto e progressivo rinnovamento dell’Ospedale di Chioggia: è infatti nell’ambito del finanziamento regionale di due milioni di euro per la ristrutturazione dell’ala nord del monoblocco ospedaliero che la Direzione Generale ha proceduto, in accordo con la locale Diocesi, alla realizzazione della nuova cappella religiosa, spostandola dalla precedente ubicazione (al quarto piano dell’ala nord-ovest) al piano terra, nei locali prima occupati dalla sala gessi (ora collocata nel polo ambulatoriale di ortopedia inaugurato nell’agosto del 2017), ovvero lungo la centralissima “main street”dell’Ospedale.

“Si dà così attuazione ad una progettualità resa possibile grazie alla Regione Veneto – ha dichiarato il DG Giuseppe Dal Ben – dentro la quale si tengono presenti tutte le esigenze e tutte le funzioni, grazie alla collaborazione e sinergia instaurate in questi mesi con la Curia. Lo spostamento è stato determinato dalla duplice necessità di ricollocare la cappella religiosa dell’Ospedale in una zona di immediata visibilità e raggiungibilità per i fedeli e, nel contempo, di dare spazio e riassetto funzionale per la realizzazione della nuova Oncologia, che a sua volta verrà inaugurata a breve al quarto piano”.

“Immagino quante persone in questo luogo, in questa cappella – ha detto il Cardinale Parolin – cercheranno un momento di conforto. Tutti noi sappiamo infatti che il tempo della malattia è tempo faticoso, di sconforto, oltre che di sofferenza. Questa chiesa sia per noi, e per tutti coloro che si troveranno a frequentare l’Ospedale di Chioggia, non solo un luogo di devozione, ma davvero un aiuto e un sostegno, che dia speranza”

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento