Ogni giovedì a Noventa Padovana c’è il mercato contadino

Il clima sfida l’agricoltura, ma l’annata sarà positiva

La tropicalizzazione del clima mette alla prova l’agricoltura, ma nella cintura urbana di Padova ci si aspettano comunque risultati positivi.

“Anche nel nostro territorio stiamo facendo i conti con una stagione particolarmente impegnativa. – afferma Elena Pieropan, imprenditrice di Ponte San Nicolò, titolare di un agriturismo e produttrice di barbabietole da zucchero. Abbiamo visto l’alternarsi della siccità invernale, del caldo anomalo di inizio primavera e dell’ondata di maltempo a maggio. Quindi siamo passati alle alte temperature di giugno, anche al di sopra della media. Ormai noi agricoltori siamo abituati a fare i conti con questi eccessi e siamo costantemente in prima linea per salvare la produzione e garantire un reddito alle nostre imprese. Poniamo molta attenzione anche alla salvaguardia idrogeologica del territorio attraverso un’attenta gestione dell’acqua, indispensabile d’estate per irrigare i nostri campi. Sotto il profilo produttivo ci aspettiamo un’annata soddisfacente, sia per i cereali che per la viticoltura”.

Proprio in fatto di pazzie del meteo, da Noventa Padovana, Coldiretti, su iniziativa delle imprenditrici agricole Donne Impresa Padova, ha dato il suo contributo alla rinascita dei boschi colpiti dalla tempesta, dall’Altopiano di Asiago al Cadore.

La rassegna “Flumina” in villa Valmarana, curata dallo scrittore Matteo Righetto, è stata infatti l’occasione per proporre anche la vendita dei cuori realizzati con il legno dei larici abbattuti dalla tempesta, e decorati da Wally Fabbro, imprenditrice padovana e pittrice per passione.

Mentre continuano a riscuotere grande successo i prodotti freschi del territorio di Coldiretti Campagna Amica, offerti in assaggio durante le serate in villa.

Ogni giovedì pomeriggio infatti nella barchessa di Valmarana su iniziativa degli agricoltori prende vita a Noventa uno dei primi mercati di Campagna Amica aperti in provincia, ormai un punto di riferimento per cittadini e famiglie.

Elena Callegar

Lascia un commento