Scorzè: nuove commissioni, scoppia la polemica sulle presidenze

Il Pd con il capogruppo Dario Zugno chiedeva la presidenza della commissione Bilancio, in un ruolo di garanzia e controllo

Nominate le quattro commissioni consiliari permanenti, è polemica per le presidenze finite tutte in capo alla maggioranza.

“È stato un atto di arroganza – dice il capogruppo del Pd, Dario Zugno – che rischia di avvelenare questa legislatura fin dal principio, probabilmente per una mera questione di equilibri interni al centrodestra. Ciò va a discapito della buona gestione del Comune: in molte amministrazioni la presidenza della commissione Bilancio viene attribuita all’opposizione proprio perché quest’ultima possa svolgere un ruolo di garanzia e di controllo nei confronti dell’operato dell’amministrazione, ruolo che a Scorzè verrebbe così a mancare”.

Cinque anni fa la commissione Bilancio era guidata da un esponente del Movimento 5 Stelle, compagine oggi non più presente in consiglio, con le nuove nomine invece il nuovo presidente sarà Anna Maria Cappelletto (Lega). “Si tratta di un atteggiamento poco democratico, che penalizza una forza politica come la nostra, che, anche se sconfitta all’ultima tornata elettorale, rappresenta comunque 2400 elettori. – ha aggiunto Zugno. All’indomani delle elezioni comunali, e in occasione della prima seduta del consiglio, Nais Marcon aveva dichiarato di voler collaborare con la minoranza, ma quanto stiamo vedendo in queste settimane va nel senso opposto e ci fa ritenere che fossero solo parole di circostanza. Siamo sempre disponibili a collaborare e a portare un punto di vista diverso che non può che giovare all’amministrazione del nostro Comune, ma chiediamo il rispetto e il riconoscimento del nostro ruolo all’interno degli organi di gestione dell’ente”.

Il sindaco Nais Marcon ha replicato: “Non è questione di rispetto, abbiamo una maggioranza nettamente schiacciante – spiega il primo cittadino – e quindi abbiamo deciso che i presidenti dovessero appartenere alle forze politiche che hanno vinto le ultime elezioni. Inoltre nella commissione Bilancio abbiamo inserito due membri del Pd, Zugno e Manente, perché sappiamo che ci tengono in modo particolare. Nell’amministrazione precedente c’erano sei membri dell’opposizione ora ce ne sono quattro. Ricordo che le commissioni consiliari non hanno un ruolo decisionale, si lavora insieme al di là dell’appartenenza del presidente”.

Ecco i nomi dei componenti. Prima commissione (Affari generali, bilancio, personale e finanza): Federico Michielan, Anna Maria Cappelletto, Angelo Righetto, Giannina Manente e Dario Zugno. Seconda (Lavori pubblici, patrimonio e attività produttive): Claudio Codato, Daniele Pizzolato, Alan Pettenà (presidente), Federico Michielan e Anna Maria Cappelletto. Terza (Urbanistica e ambiente): Giovanni Battista Mestriner, Ilenia Milanese (presidente), Francesco Tranossi, Dario Zugno e Angelo Righetto. Quarta (Servizi sociali, sport, pubblica istruzione e cultura): Martina Moretto (presidente), Alessia Pamio, Alan Pettenà, Mery Moretto e Paola Chinellato. Elena Callegaro

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento