Adria: “L’assegnazione delle case popolari necessita di nuove regole”

Innalzamento della soglia minima Isee e termini per rientrare nei requisiti di legge

Votato all’unanimità in consiglio comunale il testo per la richiesta della sospensione dell’ultima modifica riguardante la normativa sulle case Ater che ha introdotto aumenti ai canoni di molti inquilini.

È proprio il consigliere di maggioranza Michele Casellato che, dopo le opportune modifiche derivanti dal confronto con la minoranza, ha spiegato: “Si ritiene che i principali correttivi da introdurre alla normativa esistente dovranno tener conto della vetustà e delle effettive condizioni dell’abitazione, scomputando nel calcolo dell’affitto le eventuali migliorie di straordinaria manutenzione, fatte a spese dell’inquilino”.

”Inoltre sarebbe adeguato cambiare i limiti del reddito annuo Isee portandoli dagli attuali 20.000 euro a 30-32.000 euro; dei termini, per rientrare nei requisiti di legge, che dovranno essere portati da 2 a 5 anni, dovranno inoltre essere riconosciute particolari discontinuità di reddito, entrate una tantum e straordinarie come Tfr, liquidazioni”.

Sottolineando che: “Sarebbe giusto una particolare attenzione agli assegnatari con età superiore ai 75 anni e alle loro situazioni reddituali”. A questo punto si impegna la giunta comunale: “Nella continuazione e intensificazione della situazione di monitoraggio delle situazioni anomale presenti nel nostro Comune, per avere un quadro più aggiornato possibile della realtà”.

Concludendo: “Si chiede al direttore dell’Ater di Rovigo Aldo Guarnieri di disporre il mantenimento dei canoni presenti, fino a nuove disposizioni per quegli inquilini che si trovano in situazioni “anomale”. Inoltre, si richiama l’attenzione sull’opportunità che venga composto un “Nucleo tecnico territoriale di Rovigo”, chiamato a valutare le criticità e a proporne i correttivi, come già annunciato dall’assessore regionale Manuela Lanzarin; lo stesso dovrà essere composta da una rappresentanza della municipalità polesane autorevole”.

Stefano Spano

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento