Home Rodigino Adria Bottrighe: “Disime la vostra”: il film che affascina anche Venezia

Bottrighe: “Disime la vostra”: il film che affascina anche Venezia

Durante la serata è stata premiata la regista Anita Gallimberti. Il film inoltre è stato proiettato alla 76^ Mostra Internazionale del Cinema di Venezia.

Oltre trecento spettatori alla seconda visione del film “Disime la vostra, che mi o dito la mia” della Delta Production dell’associazione culturale “Batticuore” svoltasi in piazza Libertà a Bottrighe promossa dall’associazione ricreativa Bottrighese con la collaborazione del circolo del Cinema “Mazzacurati” di Adria e del gruppo folkloristico “Bontemponi” che ha curato la parte tecnica attraverso il fonico Nicola Donà.

Successo e tanti complimenti alla regista Anita Gallimberti, nota per la realizzazione di vari cortometraggi a sfondo sociale e per l’ormai famoso docu-film “El canfin de vero” dello scorso anno. Ovazioni anche per il cast e a quanti si sono prodigati nella produzione del film, definito un ulteriore testimonianza delle tradizioni popolari del territorio che rimarrà alle future generazioni.

In apertura i saluti ed i complimenti del delegato comunale locale Michele Casellato insieme allo staff di Aribo. Al termine della proiezione un lungo applauso ha sottolineato il gradimento del film che tratta leggende, storie di paura dell’immaginario popolare tra orchi, folletti, fantasmi, principi e principesse.

Le riprese, una scena girata a Bottrighe, sono state effettuate, oltre che in Polesine, in altri luoghi veneti. Gran parte degli attori e delle comparse sono quindi saliti sul palco, tra questi, anche l’assessore Sandra Moda che con il suo collega di giunta, Andra Micheletti, hanno fatto parte delle ultime due produzioni della regista.

La Gallimberti, visibilmente emozionata, ha consegnato un presente a Marco Ferrarese, autore della colonna sonora, impossibilitato a partecipare alla prima del film che si era svolta a fine maggio ad Adria. Quindi ha fatto intervenire brevemente gli interpreti. L’Aribo ha premiato quindi la regista con un’artistica targa ricordo della serata.

Il film è stato infine proiettato con successo all’interno dello spazio della Regione Veneto all’hotel Excelsior del Lido di Venezia nel corso della 76^ Mostra Internazionale del Cinema.

Roberto Marangoni >rmprometeo@libero.it<

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette