Home Padovano Camposampierese Ovest Campodarsego: Bosco del Vescovo avrà il suo centro sociale ricreativo

Campodarsego: Bosco del Vescovo avrà il suo centro sociale ricreativo

Un centro per la comunità in cui confluiranno associazioni e gruppi

Nuovi spazi per le attività motorie al PalaBosco. La località Bosco del Vescovo avrà finalmente il suo centro sociale ricreativo.

L’attesa è durata quasi sette anni. Dopo le tante richieste pervenute al Comune da parte delle associazioni del territorio (che chiedevano la realizzazione di una sala polivalente, all’inizio una stanza di incontri e riunioni), oggi la struttura, aggregata al PalaBosco, centro di attività sportive, potrà essere utilizzata anche per svolgere piccole attività ludico motorie dedicate agli anziani e ai bambini più piccoli. Ne potranno, inoltre, usufruire tutte quelle associazioni che non hanno la necessità di grandi spazi.

È un passo molto importante e fortemente richiesto dalle associazioni del territorio che ora avranno la possibilità di usufruire di una struttura innovativa e moderna – afferma l’assessore ai lavori pubblici, Valter Gallo –. Tutto questo grazie all’ampliamento di due spogliatoi, di dimensioni contenute, che potranno accogliere fino a un massimo di dodici persone. Da tempo l’amministrazione comunale cercava una soluzione per le associazioni che richiedevano spazi adeguati per le diverse attività. Mettere a disposizione di anziani e bambini un impianto comunale per praticare un’attività ludico motoria è motivo di grande soddisfazione”.

“Quanto all’opera, essa è stata possibile grazie a un accordo tra pubblico e privato, del valore di circa 80mila euro, stipulato tra il Comune di Campodarsego e la ditta Gerotto che, a fronte della realizzazione di una struttura situata all’interno di una proprietà produttiva, doveva concludersi nel 2012, anno dell’accordo di convenzione. Poi, però, per vari motivi, non si è provveduto a realizzare l’opera e, pertanto, l’inizio dei lavori di ampliamento su proprietà comunale è slittato all’autunno del 2018. Dopo sette anni di attesa siamo orgogliosi di un risultato, partito ancora nel 2012 ma che finalmente, come altre opere messe in cantiere da questa amministrazione comunale, sta giungendo ora, al traguardo” continua l’assessore.

“Confidiamo che, con la nuova struttura dedicata ai servizi ludico motori, si risolvano anche gli attuali problemi e si possa dare davvero spazio ai tanti gruppi e associazioni che ne hanno richiesto l’utilizzo. Ora siamo arrivati al termine dei lavori. Dopo le operazioni di collaudo eseguite nelle scorse settimane, entro settembre la struttura potrà essere affidata nelle mani dell’associazione Contrada Bosco che attualmente gestisce la sala” conclude Gallo.

Nicoletta Masetto

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Seguici anche su

6,291FansLike
276FollowersFollow
3SubscribersSubscribe