Notizie
HomeRodiginoComune di Rovigo, stop all'utilizzo dell'acqua superficiale dell'Adige per l'irrigazione

Comune di Rovigo, stop all’utilizzo dell’acqua superficiale dell’Adige per l’irrigazione

Le analisi eseguite nel tratto del Comune di Rovigo sulle acque del fiume Adige hanno rilevato la presenza del batterio della salmonella.

L’amministrazione, per tutelare la salute pubblica, ha quindi emesso un’ordinanza che vieta l’utilizzo dell’acqua per l’irrigazione dei campi dedicati alla coltivazione di frutta e verdura che possono essere consumati crudi, fino ad un ritorno di normalità dei parametri.

Il cambiamento sarà comunque comunicato tempestivamente alla cittadinanza.

Il Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss 5 raccomanda di lavare accuratamente con acqua potabile i prodotti destinati ad essere consumati senza cottura, norma di buona prassi che si invita a rispettare anche in situazioni di non emergenza.

Viene inoltre ricordata la prescrizione degli organismi sanitari sulla cottura dei prodotti ittici, pescati dal fiume Adige, con l’osservanza da parte dei pescatori delle comuni norme igieniche, a garanzia della sicurezza dei prodotti alimentari e della salute dei consumatori.

Acquevenete rassicura che non vi è comunque alcun rischio per quanto riguarda il consumo di acqua potabile.

Le più lette