Dolo: Giovanni Carraro, due medaglie agli europei juniores

Il campione del “Riviera Nuoto” ha vinto un argento nella staffetta 4×100 stile libero, e un bronzo nella staffetta 4×100 stile libero misto

Due medaglie al collo sono state il bottino nella trasferta a Kazan, capitale della repubblica russa del Tatarstan, per il nuotatore dolese Giovanni Carraro, punta di diamante della società “Riviera Nuoto” di Dolo.

Carraro le ha conquistate ai campionati europei juniores, una d’argento nella staffetta 4×100 stile libero maschile e una di bronzo nella staffetta 4×100 stile libero misto (due maschi e due femmine).

Giovanni Carraro è nato a Dolo il 20 novembre 2002 e vive a Campagna Lupia.

Ha cominciato a 5 anni, prima a Mira, due anni a Mestre e dal 2015 nella piscina dolese dove sta seguendo le orme di elementi che hanno reso grande la scuola natatoria dolese come Cercato, Nalesso, Galenda, Terrin e, più recentemente, Castaldello.

Cosa si prova a vincere due medaglie? “Una grande soddisfazione. A parte uno stage ad Olbia dal 20 al 26 maggio, questa era la mia prima volta che gareggiavo con la nazionale ed è stata un’esperienza bella ed indimenticabile”. Il suo allenatore Nicola Giordan lo definisce:“ un ragazzo ambizioso e determinato, ha doti naturali notevoli, a cui abbina grandi qualità e sono certo che ha i mezzi per arrivare ai vertici nazionali”.

Carraro ha appena concluso il terzo anno al liceo sportivo Galilei di Dolo e alterna la scuola alla piscina, un impegno gravoso che lo porta a dedicare almeno due ore al giorno all’allenamento, ma finora ha sempre saputo abbinare al meglio entrambe, venendo sempre promosso. Il suo personale è di 50”56 ma lui vuole migliorarsi in fretta. “Vorrei arrivare a disputare i 100 stile libero in 49” e migliorarmi anche nei duecento-dice. Per partecipare ai campionati europei dell’anno prossimo con ancora più possibilità di far bene”.

Giovanni Carraro è la punta dell’iceberg di un movimento natatorio che si conferma di alto livello, Paolo Nalato, giovane del 2001, quest’anno è uno dei cinque italiani che ha ottenuto un tempo sotto i due minuti nei 200 delfino, per questo l’assessore allo sport dolese Gianluigi Naletto osserva: “a Giovanni Carraro esprimo i complimenti dell’amministrazione e di tutta la comunità per il risultato raggiunto ma mi preme anche evidenziare l’importanza che riveste la Riviera Nuoto che miete risultati di prestigio in un impianto comunale e ciò denota come sia funzionale la collaborazione pubblico-privato. Auguro un futuro ricco di successi e soddisfazioni”.

Lino Perini

Lascia un commento