I migliori fumettisti in mostra a Piombino Dese

Nella cornice del Circolo Spazio Estetico hanno esposto i propri lavori oltre 40 artisti del mondo Disney, Bonelli, importanti case editrici e opere di dieci fumettisti emergenti

Mostri che alla fine diventano…compagni di viaggio. Grande successo di pubblico per “I Fumetti del Dese-Mostra di mostri”, collettiva di fumettisti e illustratori veneti allestita, per tre settimane, al Polo culturale del Circolo Spazio Estetico in via Mussa a Piombino Dese.

A curarla un grande illustratore e fumettista “nostrano” come Valentino “Vale” Villanova. In mostra oltre 40 artisti del mondo Disney, Bonelli, importanti case editrici e opere di dieci fumettisti emergenti.

Insieme a loro artisti locali e veneti che hanno incontrato il pubblico, illustrando dal vivo il loro lavoro e appassionando grandi e piccoli. Riuscitissime proprio le tre serate in compagnia dei fumettisti.

“I Fumetti del Dese-Mostra di mostri” può fregiarsi di avere avuto, tra i partecipanti, alcuni tra i docenti della Scuola Internazionale di Comics Padova: Francesco Frosi, Isacco Saccoman, Carlo Piu, Ivan Bigarella, Andrea Rossetto e molti altri.

Supporto anche dalla fumetteria Fumetti & Soda di Riviera San Benedetto. Piccola “chicca” il catalogo della mostra stampato da Grafica Veneta.

Presente all’inaugurazione anche il sindaco Cesare Mason, che ha avuto l’onore di essere ritratto da Valentino, insieme ai due assessori Coretta Bergamin e Claudio Bastarolo. Presente anche il Collettivopictor, collettivo di giovani fumettisti padovani.

Tra i tributi quello a un mostro sacro del fumetto come Monkey Punch, pseudonimo di Kazuhiko Kato, morto lo scorso aprile, creatore di Lupin.

Nella sede di Circolo Spazio Estetico, come spiega Roberto Marconato, fino al 1 settembre da non perdere “Mini Biografie dal Mondo dell’Arte – Piacere, mi presento”, progetto coordinato da Elisabetta Gomirato con il supporto dell ’ associazione Circolo Spazio Estetico. Una collettiva d’arte contemporanea dedicata alla personalità, alla ricerca e alla poetica degli artisti partecipanti che si presentano al pubblico “raccontandosi”.

Nicoletta Masetto

Lascia un commento