Home Veneziano Miranese Nord Martellago: Isole ecologiche interrate per la differenziata entro il 2021

Martellago: Isole ecologiche interrate per la differenziata entro il 2021

Una novità allo studio dell’amministrazione comunale: obiettivo la tutela dell’ambiente. Si conta di realizzare il progetto entro il 2021.

S i tratta di una soluzione in- novativa dal punto di vista della riqualificazione, non solo ambientale ma anche estetica, del territorio: “I vantaggi sono innumerevoli, dall’eliminazione dell’impatto ambientale, alla possibilità di raccogliere un quantitativo maggiore di rifiuti. – spiega l’assessore all’Ambiente, Laura Tozzato – Non dimentichiamo infine l’aspetto igienico, ma anche il fatto che rispetto ai cassonetti tradizionali i controlli sul rispetto delle regole saranno facilitati. I cittadini continueranno comunque a conferire utilizzando la loro chiavetta, ma ci saranno anche le telecamere che agiranno come deterrente in più contro i furbetti”.

A più breve termine, arriveranno invece per fine settembre in tutte e tre le frazioni i nuovi contenitori per la raccolta degli oli esausti vegetali: i posizionamenti esatti sono ancora allo studio (probabilmente saranno vicino alla biblioteca di Maerne, accanto all’oratorio di Olmo e in piazza Bertati a Martellago), quello che è certo è che si sta già predisponendo una campagna informativa destinata alla cittadinanza per il loro corretto utilizzo. “Ci sono già negli ecocentri ma sono poco utilizzati, – spiega ancora l’assessore Tozzato – per questo abbiamo deciso di metterli anche nelle varie frazioni per dare una spinta in più e incentivare i cittadini a contribuire a questo tipo particolare raccolta”.

E ancora sempre sul fronte della tutela ambientale ci sono in ballo molti nuovi progetti insieme al Consiglio di Bacino ad iniziare dai cestini per la raccolta differenziata, che arriveranno direttamente nelle aule di elementari e medie nel corso del prossimo anno scolastico: “Un segnale in più anche dal punto di vista educativo, – prosegue l’assessore – va detto che la richiesta ci era arrivata proprio dai bambini e abbiamo fatto il possibile per accontentarli. Veritas già fa la formazione nelle varie classi”.

Altra partita riguarda invece il compostaggio domestico: il Comune di Martellago ha infatti aderito alla convenzione in adeguamento alla direttiva del Consiglio di Bacino Venezia Ambiente. Chi si impegnerà dunque nel compostaggio domestico continuerà ad avere riduzioni sull’ecotassa (si ha diritto al 30% di sconto della parte variabile della Tari, il tributo comunale sui rifiuti). Anche in questo caso il prossimo autunno partirà una campagna informativa del Comune per spiegare come fare correttamente il compostaggio domestico, quali sono esattamente i materiali compostabili (ad esempio: scarti di cucina, gusci d’uovo, filtri di thè e caffè, cartoni per la pizza), come utilizzare una compostiera e qual è il luogo più adatto nel quale posizionarla: ci saranno controlli da parte degli ispettori di Veritas.

Elena Callegaro

Le più lette